In serie C continua la rincorsa del Teamvolley

Vittoria salvezza per il Biella Volley

Seconda vittoria nelle ultime tre partite per un Biella Volley ormai lanciato con decisione verso quel quintultimo posto nella classifica di serie B2 che garantirebbe la salvezza. In serie C prosegue l’inseguimento dell’Angelico alla capolista Caluso, la

Stampa Home
Articolo pubblicato il 04-03-2014 alle ore 00:00:00.
vittoria-salvezza-per-il-biella-volley-560fa6d1e4b443.jpg
La festa del Biella Volley dopo la vittoria contro il Pmt Torino

Seconda vittoria nelle ultime tre partite per un Biella Volley ormai lanciato con decisione verso quel quintultimo posto nella classifica di serie B2 che garantirebbe la salvezza.

Sabato sera, al palazzetto dello sport di Candelo, la squadra di coach Federico Barazzotto ha battuto agevolmente la Pmt Torino, regolata con il punteggio di 3-0 (25-22, 25-20 e 25-20 i parziali) in appena un’ora e 20 minuti di gioco. La contemporanea sconfitta del Volley Milano permette dunque a capitan Monaldi e compagni di risalire in quanrtultima posizione e di portarsi a una sola lunghezza dalla zona salvezza.

In avvio di gara spazio al tradizionale sestetto con Grosso in palleggio, Monaldi opposto, Fracasso e Ricino schiacciatori, Dellarolle e Salvatori al centro e Pavan libero. In panchina, accanto ai compagni, si rivede anche Simone Collinetti, che in settimana ha tolto il tutore alla mano destra e riprenderà nei prossimi giorni a lavorare con il gruppo. L’inizio è tutt’altro che semplice per Biella: avanti 16-15 al primo time-out tecnico, i padroni di casa devono infatti rinunciare allo stesso Monaldi, al suo posto entra sul parquet Luca Scalzo. A guidare la squadra verso la vittoria del primo parziale è stato un Dellarolle finalmente convinto e convincente. Nonostante la defezione del capitano, i lanieri non hanno mai perso la concentrazione, mantenendo costantemente percentuali alte in attacco e conquistando con relativa tranquillità anche secondo e terzo set.

E sabato prossimo a Cantù il Biella Volley sarà chiamato a un’altra sfida importantissima in ottica salvezza.

Serie C femminile

Prosegue l’inseguimento dell’Angelico alla capolista Caluso. Mentre il Calton vince non senza faticare un po’ troppo contro il Toninelli, il Teamvolley ha fatto altrettanto a Bellinzago, anche in questo caso con qualche difficoltà in almeno due dei tre parziali.

Le ragazze di coach Alessio Bellagotti si sono affidate come spesso accade a Marta Catalano, che ha risposto da par suo con 15 punti personali, lo stesso bottino di Gaito. Le cossatesi hanno avuto il loro bel daffare nel primo e nel terzo gioco, entrambi conquistati dopo un sostanziale equilibrio con il risultato di 25-22. Di contro, nel secondo set hanno preso il largo sin dalle prime battute e si sono imposte con un agevole 25-13.

Ora l’Angelico potrà tirare un po’ il fiato, in quanto nel prossimo fine settimana osserverà il turno di riposo, in modo tale da ricaricare le batteria in vista dell’attesa volata finale.

Il trittico di incontri con le prime della classe si è chiuso invece con un’altra battuta d’arresto per la SprintVirtus. Al PalaSarselli di Chiavazza la Gamba Safety è incappata in una sconfitta con il punteggio di 3-1 che è parso una punizione sin troppo severa per la compagine nerofucsia, almeno per quanto si è visto in campo.

Le biellesi hanno infatti lottato alla pari per tutto l’incontro e solo alcuni episodi le hanno private della possibilità, quanto meno, di giocarsi la vittoria al quinto set. A livello di singoli molto bene Olivieri e Zecchini, quest’ultima top scorer con ben 16 punti personali e una prestazione da veterana di categoria, nonostante sia una Under16 e praticamente alla prima partita della stagione da titolare. La Gamba Safety, a onor del vero, si è presentata sul parquet con una formazione rimaneggiata, schierando Fileppo in palleggio, Olivieri opposta, Mo e Callegari in banda, Mbachu e la stessa Irene Zecchini al centro, con Berra libero. In panchina Novara, Roà, Piccioni e le infortunate Rocci e Guiotto.

L’avvio delle padrone di casa è stato positivo (5-1), ma le torinesi non hanno impiegato molto a raggiungere la parità (8-8) e il primo vantaggio (11-12) su un errore dell’attacco laniero. La fase centrale del set ha poi visto scappare via le ospiti e a nulla sono serviti i due time-out chiamati da Colombo prima sul 14-15 e poi sul 18-21. E’ finita 21-25 con il Lingotto a sfruttare le imprecisioni della ricezione chiavazzese. Secondo set in equilibrio sino al 22-22, quando sono stati due errori biellesi a dare il break alle avversarie che hanno poi chiuso 23-25. Sotto 0-2 la Gamba Safety è partita bene nel terzo, allungando sino al 19-13 e vincendo in scioltezza 25-21. Stesso andamento nel quarto con Biella avanti sino al 15-12. Il Lingotto ha però pareggia con tre punti consecutivi e la parità è rimasta sino al 23-23, quando ancora una volta è stat la SprintVirtus a non riuscire a chiudere, lasciando set e partita alle torinesi, brave a chiudere dal centro il terzo match-ball sul 25-27.

Serie D femminile

Con la capolista Botalla Formaggi che aveva risolto la pratica Cusio Sud Ovest già nell’anticipo di mercoledì, giocato a Chiavazza per un problema di infiltrazioni di pioggia al palazzetto dello sport di Lessona, il campionato di Serie D ha fatto registrare la sconfitto del Cacciati sul campo del Multimed Red Volley.

A Vercelli, contro la seconda della classe, la squadra di coach Andrea Sereno non ha disputato una partita al livello delle precedenti, incassando pertanto una netta sconfitta con il punteggio di 3-0 (25-21, 25-14 e 25-14 i parziali).

Tags: Biella Volley, Teamvolley, Sprint Virtus, pallavolo

Articoli dello Stesso Argomento

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia