Si tratta di Maria Pina Musio responsabile della municipale di Settimo Torinese

Vigili, tra i favoriti c’è una donna

Si avvicina il giorno dei colloqui orali per selezionare il nuovo comandante dei vigili urbani di Biella. Venticinque i candidati in lizza per l'ambìto posto. Dovranno sottoporsi tra domani e martedì prossimo al giudizio della commissione giudicatrice com

Stampa Home
Articolo pubblicato il 23-10-2014 alle ore 00:00:00.
vigili-tra-i-favoriti-ce-una-donna-560fd4a28fd143.jpg
Maria Pina Musio

Si avvicina il giorno dei colloqui orali per selezionare il nuovo comandante dei vigili urbani di Biella. Venticinque i candidati in lizza per l'ambìto posto. Dovranno sottoporsi tra domani e martedì prossimo al giudizio della commissione giudicatrice composta da tre persone: il segretario generale del Comune di Biella e dai comandanti della municipale di Cuneo e Vercelli. Sono ore di grande fermento e di attesa tra gli addetti ai lavori. E già da qualche tempo si sprecano i pronostici sul nome del vincitore finale.

Il più insistente è quello di una donna: Maria Pina Musio comandante del Net Nord Est Torino, consorzio che comprende alcuni comuni della cintura, come Settimo, Caselle, San Mauro, Volpiano e San Benigno. Molti altri  però sono i candidati con comprovata esperienza maturata in grandi città.

Per il posto, che ricordiamo è a tempo determinato, ci sono tre  persone che hanno un passato, o addirittura un presente, legato al corpo biellese dei vigili urbani. Alberto Pollo è l’attuale vicecomandante facente funzione. La sua carriera si è sviluppata interamente al comando di via Tripoli. Mario Rossi, invece, è stato responsabile del corpo di polizia fino alla giunta di Vittorio Barazzotto e il suo successore, l’ex colonnello della Finanza, Maurizio Cianciotta, nominato dalla giunta di Dino Gentile, ha interrotto l’incarico per assumere un posto analogo a Bergamo. Molti professionisti che hanno avanzato richiesta per il posto da comandante provengono dal Piemonte. E' il caso di Ugo Esposito, 49 anni e una laurea in Scienze Politiche, già alla guida della municipale di Moncalieri che da sempre si occupa di vigilanza urbana e sicurezza. Nei mesi scorsi ha vinto il concorso per comandante a Napoli ma, a sorpresa ha rinunciato all'incarico poco prima di prendere servizio. Accanto a lui Antonio Centacchio avvocato e vice comandante della municipale di Chivasso, Maria Chiummo vice commissario della polizia locale del Comune di Sandamiano in provincia di Asti, il comandante della polizia municipale di Vigliano, Palmino Carmelo, il responsabile dell'ufficio di polizia giudiziaria di Oleggio, Umberto Cantù e ancora Leonardo Borghesani, a capo del nucleo di polizia tributaria, componente specialistica della municipale di Novara. C’è anche  Anna Maggio comandante a Grugliasco e Marco Massavelli, una laurea in giurisprudenza conseguita nel 2005 a Torino e vice comandante della  municipale di Druento. L'elenco, poi,  continua con una donna, Maria Rita Parola ex capo dei vigili è stata recentemente riassunta dal Comune di Favria per riprendere il comando della municipale e termina con un candidato maschio: Pietro Romualdo Vergante dirigente a Rivoli.

Alcuni concorrenti provengono da altre regioni d'Italia. E' il caso di Ernesto Grippo, 47 anni, abruzzese, laureato in Giurisprudenza. E' stato comandante di Vasto e ora è a capo dei vigili a Cesena, Cristina Ruffa, comandante a Neda, il colonnello Aldo Cariola dirigente della municipale di Napoli, Davide Orlandi alla guida del gruppo della municipale della Sapienza a Roma, Massimo Migliorini, ex capo dei vigili di Empoli, Pietro di Troia, 45 anni comandante a Viareggio e precedentemente a Vigevano.

Completano la rosa di candidati Salvatore Ficili capo della municipale a Partanna, Fabio Sebastiano Germanà Ballarino che ha maturato esperienza a Cremona, Giovanni Colloredo e Filomena Floriana Quatraro.

Fuori dai giochi sette concorrenti, esclusi per mancanza di uno dei requisiti previsti dall’avviso di selezione. Tra questi spicca Mauro Casotto, comandante dei vigili di Gaglianico, uno dei nomi più gettonati  per l’incarico.  Insieme a lui salutano l’opportunità di indossare la divisa di comandante anche Pietro Brovarone, giudice onorario,  Andrea Chiodi, Gianluca Ghiglione, Raffaele Mancuso, Anna Russo e Fabio Squaiella. Altro candidato non ammesso è Enrico Alessandria, penalizzato per non aver presentato la domanda in tempo utile.

e.f.

Tags: maria pina musio, nuovo comandante, biella, vigili urbani, polizia municipale

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia