Biella celebra il genio di Michelangelo Pistoletto

VIDEO - Il corteo danzante che porta in Paradiso

In città un evento culturale di straordinaria importanza

Stampa Home
Articolo pubblicato il 26-09-2015 alle ore 17:47:58.
video-il-corteo-danzante-che-porta-in-paradiso-560ff5a83cd8a3.jpg
Michelangelo Pistoletto
Terzo Paradiso

Un corteo danzante ha aperto  la manifestazione per celebrare la nascita del Terzo Paradiso. E' stata una festosa marcia danzante alla volta della Fondazione Pistoletto. Un momento importante dell'evento che mette in essere quella concezione di un'arte attiva, tanto cara al maestro Pistoletto. Biella capitale di uno straordinario evento culturale, con le  installazioni ambientali di 30 artisti internazionali, radunati da Achille Bonito Oliva, all'insegna dell'Albero della Cuccagna che nell'immaginario collettivo rappresenta l'abbondanza. L'esposizione è un invito a prendere coscienza sul tema dell'alimentazione e della fame nel mondo. Una chiamata alla consapevolezza che si allaccia anche al tema: “dalla mela bacata alla mela reintegrata”.

Presenti anche i giovani dell'associazione MASK, un gruppo di 19 ragazzi biellesi, molto eterogeneo per interessi, ma unito dalla volontà di operare per un'arte e una cultura che deve coinvolgere e divertire. A loro e al Liceo G. Q. Sella si deve l'installazione La strada dei carretti.

Il Terzo Paradiso è “Rinascita”, è la terza via che nasce dalla comunione felice tra uomo e natura. L'artista Raw Tella imprime questo concetto su muro, alle 17.30, con il graffito Flowers of Rebirth.

Alle 18.30 Achille Bonito Oliva, Paolo Naldini e Michelangelo Pistoletto intervengono per l'inaugurazione vera e propria di quello che sinora era stato solo un segno grafico, accompagnati dalla suggestiva performance di Yuval Avital che promette di far suonare il Torrente Cervo.

Tags: terzo paradiso, Michelangelo Pistoletto, Cittadellarte

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia