Basket - Lega Gold

Veroli si conferma bestia nera dell'Angelico

Stampa Home
Articolo pubblicato il 13-01-2014 alle ore 10:16:11.
veroli-si-conferma-bestia-nera-dellangelico-560fa569451de3.jpg
Partita difficile per Alan Voskuil, neutralizzato dalla difesa fisica e asfissiante di Veroli

Veroli si conferma “bestia nera” dell’Angelico, vincendo anche il secondo scontro diretto della stagione. Così, dopo il successo al Forum nella prima di campionato, i giallorossi non hanno lasciato scampo ai biellesi anche sul parquet di casa, imponendosi con il punteggio di 88-64 al termine di una partita che, di fatto, non è mai iniziata. Fatale infatti il primo quarto, nel quale gli ospiti hanno faticato oltremodo a trovare la via del canestro, accumulando un gap risultato poi decisivo.

Pronti-via e dopo due minuti in cui nessuno ha mosso il tabellone, Veroli ha piazzato un break di 15-0, costrigendo Corbani al time-out e Chillo in panchina con già due falli a carico. I primi due punti rossoblù li ha firmati l’ex Infante dopo cinque minuti esatti, mentre al 7’ la Gzc è volata sul 20-4. Hollis ha provato a guidare la riscossa con la tripla del 20-7, ma subito gli è stato fischiato il secondo fallo che lo ha costretto in panchina. Il coach ha provato a spezzare il ritmo, però il difficilissimo primo quarto si è chiuso sul 26-11. Capitan Raspino ha allora cercato di caricarsi sulle spalle la squadra, ma ogni volta Veroli ha saputo rispondere colpo su colpo, conservando tranquillamente un margine di vantaggio oltre la doppia cifra. Un antisportivo a Chillo in lotta per un rimbalzo ha permesso dunque ai frusinati di rientrare negli spogliatoi avanti 47-28.

Ancora Raspino si è rivelato l’unico a lottare nelle fila dell’Angelico, anche se i padroni di casa non hanno nemmeno dovuto faticare più di tanto per superare i 20 punti di divario. Gli ultimi dieci minuti sono pertanto iniziati con la Gzc avanti 64-41. Voskuil ha finalmente trovato il suo primo e unico canestro dal campo, non riuscendo quasi mai a liberarsi della difesa molto fisica e asfissiante dei ciociari, che nel finale non hanno avuto alcun problema a gestire il risultato sino all’ultima sirena.

Tags: Redazione

Attualità

  • Questa mattina l'inaugurazione del centro oncologico LILT

    10-12-2016
    A coronamento di un impegno durato anni, questa mattina verrà inaugurato il Centro oncologico multifunzionale spazio Lilt situato in via Ivrea 22....
  • GLI APPUNTAMENTI DEL WEEK END

    10-12-2016
    CandeloSANTA MESSA ASSOCIAZIONI10 dicembre 2016 Arte e Cultura - Orario: 18 CandeloSanta Messa Associazioni. Un brindisi insieme. INFO Pro Loco Candelo...
  • I nostri cari defunti

    10-12-2016
    Ecco la pagina dei necrologi della Nuova Provincia di Biella, in edicola mercoledì e sabato. Un modo per rendere omaggio ai nostri cari defunti.

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia