Entra nel vivo la fase di trasferimento dei reparti

Vecchio ospedale: garantiti solo ricoveri e visite urgenti

Il Pronto Soccorso dell’Ospedale di via Caraccio resterà in funzione fino all’avvenuto spostamento di tutti i reparti, ma da ieri ricoveri e visite non urgenti sono stati sospesi. Lunedì 24 inizierà il trasferimento dei pazienti ricoverati.

Stampa Home
Articolo pubblicato il 11-11-2014 alle ore 00:00:00.
vecchio-ospedale-garantiti-solo-ricoveri-e-visite-urgenti-560fdabbdc6ac3.jpg
Il vecchio ospedale degli Infermi

Il Pronto Soccorso dell’Ospedale di via Caraccio resterà in funzione fino all’avvenuto trasferimento di tutti i reparti, ma da ieri ricoveri e visite ambulatoriali non urgenti sono state sospese.

Ecco tutto quello che c'è da sapere per evitare disagi fino al prossimo 5 dicembre.

DA LUNEDI’ 10 NOVEMBRE: sospensione attività di ricovero ed ambulatoriali non urgenti

Come già comunicato nelle scorse settimane, da ieri, lunedì 10 novembre, e fino a venerdì 5 dicembre, all’Ospedale degli Infermi di via Caraccio vengono sospese le attività di ricovero ed ambulatoriali non urgenti.

PRONTO SOCCORSO

Fino all'apertura del Pronto Soccorso del nuovo ospedale, il Pronto Soccorso dell’ospedale di via Caraccio non avrà interruzione di attività. Pertanto resterà in funzione fino a giovedì 27 novembre, quando anche il Pronto Soccorso della nuova struttura sarà operativo. Ciò premesso, è fondamentale ridurre il più possibile l’accesso a questo servizio ed utilizzarlo solo nei casi appropriati, esclusivamente per le emergenze.

VISITE ED ESAMI URGENTI

Anche per la specialistica ambulatoriale, vengono garantite esclusivamente le urgenze indicate dal Medico di Medicina Generale o dal Pediatra di Libera Scelta. Per le prestazioni con priorità B (Breve), gli utenti possono rivolgersi agli ospedali limitrofi, che l’Azienda Sanitaria Locale di Biella ha da tempo informato e coinvolto per accogliere le richieste dell'utenza biellese nelle prossime settimane. Le prestazioni ambulatoriali prenotate da tempo, nel periodo tra il 10 novembre e il 5 dicembre, o sono già state riprogrammate in altra data, previo avviso dell'utente, o comunque verranno eseguite come previsto.

DA LUNEDI’ 17 NOVEMBRE: sospensione accesso diretto nei Centri Prelievo

I Centri Prelievo di Biella (via Caraccio 26) e Cossato (poliambulatorio di via Maffei, 59), da lunedì 17 novembre a venerdì 28 novembre sospenderanno l’accesso diretto ed effettueranno solo gli esami ematochimici con richiesta urgente del Medico di Medicina Generale. Gli altri punti prelievo territoriali dell’ASL BI erogheranno, su prenotazione, unicamente gli esami urgenti o quelli ritenuti indifferibili dal medico curante (per esempio, prove di coagulazione ed esami domiciliari su pazienti fragili).

DA LUNEDI’ 24 NOVEMBRE: trasferimento pazienti ricoverati

Il trasferimento dei degenti dell’Ospedale di via Caraccio e delle attività ad essi connesse è programmato per la settimana da lunedì 24 a venerdì 28 Novembre.

Tags: trasferimento ospedale, vecchio ospedale, nuovo ospedale, biella, garantiti solo ricoveri e visite urgenti

Articoli dello Stesso Argomento

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 07-01-2017
Biella: minori ubriachi danneggiano le auto in sosta 3 Tre ragazzini sono stati denunciati dalla Polizia per danneggiamento e minacce a pubblico ufficiale, dopo essere stati sorpresi ubriachi da una pattuglia...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 19-03-2017
Sono giorni che le cronache raccontano della recente visita del capo della Lega a Napoli e del corteo che ha attraversato la città con una coda...
Post Del 28-12-2016
Lele Ghisio Quanto siamo buoni in vista dell’imminente Natale (che sì, per alcuni è anche minaccia imminente nel campo delle emozioni e del traffico...

Rubriche della provincia