Corrado Martiner Testa nei suoi libri racconta le escursioni e le passeggiate più belle

Una passione per la montagna lunga 40 anni

Corrado Martiner Testa, classe 1961, è titolare della centenaria Impresa Costruzioni Vallecervo Martiner s.r.l. e da quasi 40 anni appassionato e assiduo frequentatore delle creste, biellesi e non, che percorre fin dall’adolescenza.

Stampa Home
Articolo pubblicato il 31-07-2014 alle ore 00:00:00.
una-passione-per-la-montagna-lunga-40-anni-560fcc2dca82f3.jpg
Corrado Martiner Testa

Corrado Martiner Testa, classe 1961, è titolare della centenaria Impresa Costruzioni Vallecervo Martiner s.r.l. e da quasi 40 anni appassionato e assiduo frequentatore delle creste, biellesi e non, che percorre fin dall’adolescenza. Già autore della collana in quattro volumi “Itinerari escursionistici nel Biellese” per la casa editrice Leone e Griffa, dal 2012 collabora con la “Blu Edizioni” di Torino, per le quali ha curato la guida “Passeggiate sulle montagne del Biellese” e il volume “I più bei sentieri della Valsesia”, uscito a maggio. La sua opera di divulgazione si allarga anche alla rete, dove cura la rubrica “Le Valli del Biellese” su laprovinciadibiella.it ed è su Facebook amministratore di due gruppi per appassionati della montagna.

Come e quando è nata la sua passione per la montagna?
È una passione ereditata dal papà, fin da giovane sono sempre andato in montagna, soprattutto durante i mesi estivi. Nei libri, che devono essere fruibili per tutti, racconto i sentieri normalmente battuti, anche se personalmente amo anche una montagna più impegnativa.

L’escursionismo è un’attività che consiglia a tutti?
Fa bene a livello sia fisico sia mentale e aiuta a staccare dalla quotidianità. Quello che consiglio è di non eccedere, scegliere i sentieri da percorrere in base alle proprie capacità. Meglio dormire un’ora in meno per arrivare in cima più in fretta, a maggior ragione sulle nostre montagne che spesso nel pomeriggio si rannuvolano.

Come si trasforma da escursionista a scrittore?
Concilio la passione per la montagna con quella per la fotografia, le immagini dei libri sono di mia produzione. Cammino con un taccuino in tasca, memorizzando quello che ho attorno, di tanto in tanto fermandomi per scrivere. Esistono centinaia di libri di escursionismo in commercio, ma credo che in quelli da me descritti sia comprensibile che sono stato effettivamente sul posto: evidenzio infatti particolarità di cui solo chi davvero ha percorso i tracciati può rendere conto.

Ogni tanto “espatria” su montagne non biellesi? Quali sono i pregi e i difetti del nostro territorio?
Sulle montagne biellesi ormai mi muovo sporadicamente e soprattutto d’inverno perché le conosco ormai a menadito, d’estate mi sposto solitamente in Val D’Aosta. Il Biellese è ricco di ricordi, comodamente raggiungibile e con un clima un po’ particolare. Si tratta di un territorio che privilegia un escursionismo più ricercato perché la segnaletica è meno limpida e le salite più ripide rispetto a tanti percorsi che si possono trovare in Val D’Aosta, più semplici ed adatti ad un escursionismo di massa.

Qual è il percorso a cui è più affezionato?
 La traversata del monte Cresto in Valle Cervo. Sulla cima è collocata una croce che mio padre ha ideato e portato su a spalle insieme a otto amici nel ’69, divisa in due pezzi, dal peso di 99 kg.

Gaia Quaglio

Tags: corrado martiner testa, montagna, escursionismo, biella, biellese
una-passione-per-la-montagna-lunga-40-anni-560fcc2df1b524.JPG

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia