Una biellese se la gioca all'Eredità

Silvia Cadoni, da Graglia, è stata eliminata sul più bello

Stampa Home
Articolo pubblicato il 28-10-2015 alle ore 18:13:58.
Silvia Cadoni all'Eredità
Silvia Cadoni all'Eredità

Pur non riuscendo a diventare la campionessa della serata è arrivata fino in fondo con onore.

Si chiama Silvia Cadoni la donna di 45 anni di Graglia che giovedì sera ha partecipato alla trasmissione l’Eredità, in onda su Rai 1 e condotta da Fabrizio Frizzi. La sua è stata una partecipazione molto soddisfacente, ha saputo dare tutte le risposte in modo corretto. I problemi sono purtroppo iniziati quando è stata ora della fase finale, quella della ghigliottina. Silvia era seduta al tavolo con i suoi due sfidanti.

Il primo ha risposto in modo errato ponendo così fine alla sua esperienza televisiva, la seconda concorrente, invece, ha saputo dare le giuste risposte eliminando così la nostra conterranea.

«Sono molto soddisfatta di questa bella esperienza vissuta in uno degli studi della Rai - spiega Silvia -. Certo, dopo aver risposto a tutte le domande essere stata eliminata proprio al "triello" finale un po’ spiace. Mi è piaciuto molto l’ambiente Rai, Fabrizio Frizzi è un personaggio estremamente simpatico. Dietro alle quinte mi ha abbracciata dicendomi che era molto dispiaciuto. Io ho apprezzato questo bel gesto. L’idea di farmi partecipare alla trasmissione è nata da mia mamma. Noi abbiamo sempre seguito L’Eredità e in casa era una vera e propria battaglia fra me e i miei familiari. Modestia a parte, ero quella che solitamente sapeva sempre rispondere alle domande. Allora mia mamma Franca, alla chetichella, ha inviato la domanda di partecipazione a nome mio».

Solitamente i provini si svolgono a Milano, davanti alla presenza di centinaia di aspiranti concorrenti, Silvia è riuscita a superare l’ostacolo brillantemente fino ad arrivare a Roma negli studi di Cinecittà: «Quando sono entrata in scena non ero assolutamente emozionata - continua -. Mi sono un po’ commossa alla domanda “da dove vieni”, quando ho risposto con orgoglio: da Graglia. Io e mio marito Marco (l’ex sindaco del paese N.d.r), amiamo la nostra terra, e poterne citare il nome davanti milioni di spettatori è stata una vera e propria emozione. E’ la prima volta che partecipo ad una trasmissione televisiva - conclude Silvia -, sono molto soddisfatta».

Alle sue parole fanno eco anche quelle di Marco Astrua: «Non posso che essere orgoglioso per il risultato ottenuto da Silvia, abbiamo trascorso un giorno un po’ diverso dal solito e questo ci basta».

Mauro Pollotti

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia