E' in programma venerdì 30 settembre

Un incontro per prevenire il suicidio

Stampa Home
Articolo pubblicato il 23-09-2016 alle ore 11:37:05.
Un incontro per prevenire il suicidio 3
Un incontro per prevenire il suicidio 3

Prevenzione al suicidio. È il tema dell’incontro pubblico in programma per venerdì 30 settembre, alle 21, nella Sala Affreschi P.Carlo Robiolio del Centro Culturale Le Rosminiane, Candelo (BI).   
L’evento - dal titolo “OLTRE IL RIMPIANTO – Informazioni ed aiuto nel Centro Crisi dell’ASL Biella prima e dopo una crisi di suicidio” -  è organizzato dal Comune di Candelo – Assessorato alla Politiche Sociali in collaborazione con l’ASL di Biella e l’Associazione di promozione sociale “Barriere per la vita”. 
Nell’ambito delle attività promosse dal tavolo istituzionale per la prevenzione del suicido, questo appuntamento è il primo di una serie di serate - che verranno programmate nel Biellese -  volte a sensibilizzare la cittadinanza sul tema del suicidio e della sua prevenzione. 
Sono previsti tre interventi. Il primo avrà come relatore il dott. Roberto Merli, Psichiatra, Direttore S.C. di Psichiatria UM1 Biella – Centro Crisi ASL Biella, e sarà legato a due tematiche di rilevanza fondamentale per le azioni di contrasto al comportamento suicidario: “La solidarietà sociale e il coraggio civile”, quindi “La prevenzione attraverso un corretto stile di vita sotto il profilo psicofisico”. La dissertazione sarà preceduta da un cortometraggio e sarà accompagnata da diapositive e slide.
Il secondo intervento sarà a cura della dott.ssa Elena Macchiarulo, Psicologa, Dirigente I livello S.C. di Psichiatria UM1 Biella – Centro Crisi ASL Biella, ed avrà per titolo “Il gruppo come risorsa”. Il riferimento è ai gruppi di sostegno per i cosiddetti sopravvissuti, cioè i familiari delle vittime. Anche questo è un servizio già in essere, attivato dall’ASL di Biella nelle due strutture di Biella e Cossato. La dott.ssa Macchiarulo si occupa proprio del coordinamento di questi gruppi di aiuto che si riuniscono con cadenza quindicinale e ne spiegherà il funzionamento.
Terzo ed ultimo intervento, non certo per ordine di importanza, quello di Valerio Manara, genitore di una vittima. Una testimonianza diretta, ritenuta fondamentale per un incontro che ha lo scopo di sensibilizzare la popolazione sul tema del suicidio, piaga sociale che nel Biellese fa registrare numeri doppi rispetto alla media nazionale.
“L’Amministrazione Comunale di Candelo crede nella prevenzione e nella promozione di un sano stile di vita al fine di creare maggior coesione sociale aiutando anche i soggetti fragili; importante-affermano il Sindaco Mariella Biollino  e l’assessore Selena Minuzzo- la collaborazione con l’Asl e l’Associazione “Barriere per la vita” al fine di aprire una riflessione su una tematica  che colpisce sempre di più la nostra società” 

 

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia