ECCELLENZA - Junior e Ceversama domenica hanno pareggiato a reti bianche

Un doppio 0-0 deludente

Junior Biellese Libertas e Ceversama domenica hanno pareggiato a reti bianche due partite che avrebbero potuto vincere, rispettivamente contro l'Ivrea e Gattinara

Stampa Home
Articolo pubblicato il 27-02-2014 alle ore 00:00:00.
un-doppio-0-0-deludente-560fa67e216da3.jpg
Gabriele Coppo, centrocampista in forza ai bianconeri

Domenica in bianco in Eccellenza. Sia la Junior Biellese Libertas che il Ceversama hanno infatti conquistato due pareggi a reti bianche, risultati che lasciano senza dubbio un po’ di amaro in bocca.

Casa Junior Biellese Libertas

I bianconeri, impegnati nel “Derby della Serra” contro l’Ivrea hanno pagato l’atteggiamento troppo difensivista adottato per contenere la coppia d’attacco eporediese composta dall’ex Pierobon e da Pallante. Mister Giuseppe Albertini ha optato nuovamente per il 3-5-2, che ha permesso di evitare grossi pericoli a Dall’Olmo, ma che allo stesso tempo ha tenuto troppo basso il baricentro della manovra. E pensare che la Biellese ha potuto giocare in superiorità numerica sin da 18’, in seguito al rosso diretto a Munari per fallo da ultimo uomo. I pericoli maggiori, però, nella prima frazione li hanno portati gli ospiti in avvio, prima con Pallante e poi con lo stesso Munari, tanto da costringere Cossavella al salvataggio sulla linea a portiere battuto. I padroni di casa si sono affidati principalmente alle soluzioni sui calci piazzati e con capitan Lanza hanno sfiorato due volte il gol, ma Chiaverini (un altro ex insieme a Cagliano) ha sempre fatto buona guardia. Allo scadere della frazione l’episodio più convulso del match: cross di Mattarollo e gol di Damilano, ma l’arbitro annulla per un fuorigioco quantomeno dubbio. Meno emozionante la ripresa, con la Biellese che ha provato a fare qualcosa di più (Mattarollo ha calciato fuori di poco e ancora Damilano ha svirgolato una palla decisamente invitante), mentre l’Ivrea ha colpito di rimessa, soprattutto con Pallante, sul quale Dall’Olmo ha risposto bene. Travaini ha poi avuto la palla buona a pochi minuti dal termine, ma la sua conclusione, con Chiaverini ormai battuta, è stata deviata provvidenzialmente in angolo dall’intervento risolutivo di Pierobon.

Casa Ceversama

Si interrompe la striscia di cinque sconfitte consecuive del Ceversama, ma lo 0-0 sul campo del Gattinara non può far felice il nuovo Ceversama di Giancarlo Cavaliere. Il gioco si è visto, questo è fuori di dubbio, ma è mancata la necessaria concretezza sotto porta. Gli ospiti sono stati chiaramente padroni del campo, hanno trascorsi buona parte del match nelle metà campo avversaria, ma alla fine non hanno trovato la via del gol. Ci ha messo lo zampino anche la sfortuna, come la traversa di Varacalli (con deviazione di Marchetti) al 20’ e il palo dello stesso attaccante, quasi a colpo sicuro, al 50’. Almeno tre sono poi state le occasioni capitate a Mabritto, ma il numero uno di casa si è sempre fatto trovare pronto, come Mordenti sull’unica, vera occasione capitata al Gattinara, al 55’ con Isabelli.

a.r.

Tags: Calcio, Eccellenza Junior Biellese Libertas, Ceversama

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia