Sandro Delmastro: «Aiutiamolo nella sua battaglia per difendere la Fondazione»

«Tutti i sindaci a fianco di Squillario»

Sandro Delmastro e Luigi Squillario alleati per difendere la vecchia Cassa di Risparmio di Biella. L’ex parlamentare di An, in passato sempre molto polemico nei confronti del presidente della Fondazione, lancia un forte invito al neo sindaco di Biella Mar

Stampa Home
Articolo pubblicato il 10-07-2014 alle ore 00:00:00.
tutti-i-sindaci-a-fianco-di-squillario-560fca0f4aecf3.jpg
Sandro Delmastro

Sandro Delmastro Delle Vedove e Luigi Squillario alleati per difendere la vecchia Cassa di Risparmio di Biella. L’ex parlamentare di An, in passato sempre molto polemico nei confronti del presidente della Fondazione, lancia un forte invito al neo sindaco di Biella Marco Cavicchioli «affinchè si affianchi  all’avv. Luigi Squillario nella sua battaglia, anche legale, nei confronti di Cassa di Risparmio di Asti per la sopravvivenza e per lo sviluppo della vecchia e gloriosa Cassa di Risparmio di Biella, assorbita senza particolare “bon ton” dalla “casa madre”, tanto che persino il logo è cambiato in forma francamente  irritante».

Dopo avere sottolineato che fino ad ora l’invito è  stato inutilmente avanzato a tutti i sindaci del Biellese, Delmastro spiega il perché dell’appello diretto a Cavicchioli. «Mi rivolgo a lei - scrive -, anche se formalmente estraneo alla questione, in quanto i Comuni del Biellese e l’ASL “BI” hanno sempre goduto di un importantissimo appoggio da parte della Fondazione della Cassa di Risparmio di Biella, che, importante azionista, ha sempre incassato somme importanti sparse, poi, sul territorio provinciale. Senonché  i dati impressionanti sono i seguenti: il dividendo incassato dalla Fondazione della Cassa di Risparmio di Biella è stato, nel 2001, di 11 milioni di euro e, nel 2013, ovvero quindici dodici anni dopo! di  1 milione e 700 mila euro.

«La differenza - prosegue Sandro Delmastro -, come si vede, è enorme, e dunque sarà inevitabilmente enorme la diminuzione delle somme che potranno essere trasferite ai Comuni biellesi, già a partire da quest’anno.

«Luigi Squillario - scrive l’ex parlamentare - ha avviato, a Torino, un buon numero di controversie innanzi al Tribunale Civile. Ma la nostra Cassa, intanto, con gli “esodati”  previsti, passerà da 700 a 600 dipendenti, grosso modo quanti ne aveva nel 1980. Sarà il Tribunale, ovviamente, a decidere chi ha ragione e chi ha torto e di certo io non ho titolo per anticipare gli esiti delle controversie pendenti. Quel che è certo è che i più interessati alla sorte delle pendenze promosse da Squillario dovrebbero essere i Sindaci, non soltanto per ragioni storiche che risalgono a Mons. Losana, ma soprattutto perché il crollo dei dividendi crea per i Comuni, soprattutto di questi tempi, problemi di non poco conto.

«Credo altresì - conclude Delmastro - che questa possa essere una ghiotta occasione per mostrare, finalmente, i muscoli di Biella e del Biellese,  per dare conferma che sappiamo essere una forza di tutto rispetto nell’area regionale piemontese. Ritengo quanto mai necessario ed urgente un incontro chiarificatore del sindaco di Biella con l’avv. Squillario per studiare insieme un’azione comune che poi veda coinvolti tutti gli 82 Sindaci del Biellese. Se poi l’avv. Cavicchioli riterrà di doversi “tenere fuori” da queste dispute, allora vorrà semplicemente dire che … si è cambiato tutto affinchè non cambi nulla!».


Tags: Sandro Delmastro, marco cavicchioli, Luigi Squillario, fondazione cassa di risparmio

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia