Si tratta di un ematologo, un radioterapista e un radiologo

Tre nuovi medici assunti a tempo indeterminato

Si chiamano Andrea Castelli (ematologo), Giuseppe Girelli (radioterapista) e Andrea Rusciano (radiologo) e sono tre nuovi medici assunti nei giorni scorsi a tempo indeterminato dall’Azienda Sanitaria Locale di Biella

Stampa Home
Articolo pubblicato il 06-08-2015 alle ore 16:28:43.
tre-nuovi-medici-assunti-a-tempo-indeterminato-560ff2a9845363.jpg
Andrea Castelli

Si chiamano Andrea Castelli (ematologo), Giuseppe Girelli (radioterapista) e Andrea Rusciano (radiologo) e sono tre nuovi medici assunti nei giorni scorsi a tempo indeterminato dall’Azienda Sanitaria Locale di Biella, nell’ambito del programma di acquisizione di risorse per la copertura degli incarichi di dirigente sanitario medico e non medico, personale del comparto sanitario e tecnico sanitario. Queste assunzioni, volte a potenziare i servizi ospedalieri, si sommano all’arrivo di sei nuovi operatori socio-sanitari (OSS) che, a partire dallo scorso giugno, hanno progressivamente preso servizio all’interno dell’Azienda.

L’ematologo Andrea Castelli, 33 anni, residente a Casale Monferrato, dopo la Laurea in Medicina e Chirurgia conseguita a pieni voti presso l’Università del Piemonte Orientale “A. Avogadro” di Novara, si è specializzato in Ematologia all’Università degli Studi di Milano – Bicocca di Monza. Prima di approdare all’ASL di Biella, Castelli ha ottenuto un incarico come medico specialista libero-professionista presso l’Ematologia Adulti dell'Azienda Ospedaliera San Gerardo di Monza, svolgendo attività prevalentemente nell’ambito della gestione e del trattamento di pazienti affetti da leucemia acuta (sia con il ricorso a terapie standard, sia con il ricorso a protocolli sperimentali) e come co-responsabile della gestione di pazienti affetti da mielodisplasia e da neoplasie mieloproliferative croniche. Durante il periodo di specializzazione, invece, è stato assistente presso la Struttura di Ematologia dell’Ospedale di Novara, dove ha partecipato ad importanti attività cliniche e di ricerca in ambito ematologico e a studi clinici su leucemie e linfomi, contribuendo inoltre alla redazione di pubblicazioni scientifiche anche internazionali.

Il radioterapista Giuseppe Girelli, classe 1964, è invece residente nel Biellese; ha conseguito la Laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Torino e nella stessa sede ha ottenuto la specializzazione in Radioterapia Oncologica. Dal 1999 fino al passaggio alla ASL di Biella, ha lavorato presso la Radioterapia dell’Ospedale di Ivrea. Da anni, Girelli si occupa, nello specifico, di neoplasie urologiche e dell’apparato genitale maschile, dunque del trattamento radioterapico su prostata e testicolo. Il medico radioterapista vanta, inoltre, oltre 40 pubblicazioni scientifiche di cui 30 su riviste scientifiche internazionali recensite su pubMed, la biblioteca dell’Istituto Nazionale di Medicina degli Stati Uniti. Collabora da anni con la Rete Oncologica del Piemonte e Valle d’Aosta ed è stato coordinatore del gruppo di lavoro regionale sul trattamento radioterapico del carcinoma della prostata e sul protocollo di sorveglianza attiva. Ha preso parte alla stesura delle Linee Guida regionali sul carcinoma prostatico e dal 2004, Girelli è stato referente-coordinatore del Gruppo Interdisciplinare Cure per le neoplasie urologiche presso l’ASL TO4. In qualità di volontario, collabora da anni con LILT Biella per progetti di prevenzione del fumo all’interno delle scuole biellesi.

Andrea Rusciano, classe 1979, campano di origine e residente a Torino, si è laureato in Medicina e Chirurgia all’Università degli Studi “Federico II” di Napoli e ha conseguito la specializzazione in Radiodiagnostica all’Università degli Studi di Torino. Dopo una prima esperienza come consulente libero professionista di Radiodiagnostica presso un ente privato di Lissone (Monza-Brianza), accreditato con il Sistema Sanitario Nazionale, dal 2013 ha lavorato per la Clinica Santa Rita di Vercelli, presidio del Policlinico di Monza. In questa realtà si è occupato prevalentemente di refertazione di esami TC di interesse medico e chirurgico, ma prevalentemente oncologico. Si è dedicato in modo particolare anche alla colonscopia virtuale, metodica che viene utilizzata su soggetti selezionati e che consente di osservare l’interno dell’intestino senza dover ricorrere all’inserimento di sonde, bensì tramite una ricostruzione “virtuale”, dunque a computer, dell’area sui cui l’indagine viene effettuata. Anche Rusciano, oltre ad aver partecipato a corsi e convegni formativi, ha contribuito alla stesura di pubblicazioni per numerose riviste di Radiodiagnostica italiane e straniere.

Gianni Bonelli, Direttore Generale dell’ASL di Biella, commenta: «Grazie a queste assunzioni a tempo indeterminato, l’Ospedale degli Infermi si avvale della presenza di due nuovi medici giovani e motivati, che vantano già esperienze lavorative di rilievo in realtà sanitarie anche prestigiose, e della presenza di un terzo specialista con un percorso professionale consolidato sia sotto il profilo clinico sia gestionale. Nella struttura biellese, i tre medici, che hanno già preso servizio, potranno sviluppare ancora di più le proprie potenzialità nei diversi ambiti di competenza. Le assunzioni dell’Azienda Sanitaria Locale di Biella proseguiranno nel 2015 per medici, infermieri, ostetriche, operatori socio-sanitari (OSS) e tecnici sanitari, con l’obiettivo di coprire il turn over legato ai pensionamenti e, in parte, per potenziare le attività, ridurre le liste di attesa e la mobilità passiva. L’obiettivo è quello di stabilizzare le posizioni di chi oggi lavora a tempo determinato, bandendo i concorsi necessari; in altri casi, saranno indetti concorsi ex novo».  

Tags: asl bi, medici assunti a tempo indeterminato
tre-nuovi-medici-assunti-a-tempo-indeterminato-560ff2a9ae65e4.jpg
tre-nuovi-medici-assunti-a-tempo-indeterminato-560ff2a9d0ee45.jpg
tre-nuovi-medici-assunti-a-tempo-indeterminato-560ff2a9ef4e56.jpg

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia