Torna il concorso intitolato a “Gim” per raccontare il cancro

Promosso dalla Fondazione Tempia in collaborazione con l’ASL BI

Stampa Home
Articolo pubblicato il 19-04-2017 alle ore 17:05:36.
La conferenza stampa di presentazione
La conferenza stampa di presentazione

Il concorso nazionale di narrazione “Gim, paladino di un sogno”, giunto alla sesta edizione, riporta in primo piano il valore delle testimonianze delle persone che si confrontano con la malattia oncologica e rendono disponibile la loro esperienza con generosità e fiducia nel valore della narrazione condivisa.

La partecipazione sarà, come sempre, gratuita e aperta. Il bando è consultabile sui siti della Fondazione Edo ed Elvo Tempia e dell’ASL di Biella, uniti nell’iniziativa, che raccoglie anche in questa occasione il sostegno di numerosi organismi scientifici e associativi della ricerca contro il tumore e del supporto ai pazienti oncologici e ai loro famigliari. Gli elaborati dovranno pervenire alla segreteria organizzativa del concorso entro il 30 novembre 2017.

 

Rispetto alle edizioni precedenti, il concorso presenta alcune novità, a partire dalla tipologia di opere in gara.Viola Erdini Tempia, presidente della Fondazione Edo ed Elvo Tempia, spiega: “Abbiamo voluto dare spazio a una forma espressiva molto intensa, a un linguaggio che spesso sorprende nella sua potente universalità: lafotografia. L’intenzione, sulla base del successo delle esperienze vissute, è di dare voce anche a chi preferisce codici differenti dalla parola. Accanto a racconti e poesie, quindi, questa volta i giurati saranno chiamati a valutare e premiare anche immagini scattate dai partecipanti che sceglieranno questo strumento creativo”.

 

Anche la traccia risulta rinnovata. “Spesso ci si riferisce al cancro ricorrendo a metafore, alcune delle quali diventate molto ricorrenti, forse consunte, nel linguaggio quotidiano e giornalistico, altre più stimolanti, nella loro capacità di stimolare la riflessione e la narrazione”, illustra Vincenzo Alastra, Direttore della Struttura Formazione e Sviluppo Risorse Umane dell’ASL Biella e Direttore Scientifico del concorso; “Proponiamo tre metafore che pensiamo possano cogliere diverse dimensioni dell’esperienza di malattia e di cura: chiediamo, a chi desidera farlo, di raccontare il cancro come campo da gioco, come messaggero oppure come una nascita (o rinascita).”

 

Il concorso si propone come aggregatore di narrazioni, anche al di là della competizione in senso stretto: ci sarà quindi modo di presentare anche opere “fuori concorso” che sviluppino ulteriormente le tematiche selezionate e offrano ulteriori suggestioni.

 

L’evento finale previsto per la premiazione sarà un contesto prezioso per alimentare il dialogo continuo fra malati, famigliari e professionisti della cura attraverso gli strumenti della narrazione.

Torna il concorso intitolato a “Gim” per raccontare il cancro 4

Attualità

Cronaca

  • Donna truffata con la legna

    22-09-2017
    Ha portato la legna e incassato i soldi. Ma anziché 49 quintali, come pattuito in precedenza con l'acquirente, ne ha consegnati soltanto 15. Questo...
  • Investe e uccide un cervo

    22-09-2017
    “Ho investito e ucciso un cervo accidentalmente. Nella giornata di giovedì un automobilista ha contattato il 112 per segnalare l'incidente...
  • Auto contro moto, ferito un diciassettenne

    22-09-2017
    Auto contro moto in via Pollone, ferito un ragazzo di diciassette anni. L'incidente si è verificato verso le 9,30. Stando a quanto ricostruito finora,...

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 13-09-2017
Sorpreso in auto con droga, non aveva patente, assicurazione e revisione 3 Sorpreso alla guida di un'autovettura in possesso di un piccolo quantitativo di droga, a seguito degli accertamenti da parte degli agenti della Questura...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 19-03-2017
Sono giorni che le cronache raccontano della recente visita del capo della Lega a Napoli e del corteo che ha attraversato la città con una coda...
Post Del 28-12-2016
Lele Ghisio Quanto siamo buoni in vista dell’imminente Natale (che sì, per alcuni è anche minaccia imminente nel campo delle emozioni e del traffico...

Rubriche della provincia