La bici è quella dell'ex candidato di Bi Positive, Antonino Barone

Titolare di una palestra a processo per la ricettazione di una bicicletta

È proseguito ieri in tribunale a Biella il processo a carico di Mauro Garolla, 54 anni di Ponderano, titolare della palestra “Fitness Club Biellese ASD” di Ponderano, ed accusato di ricettazione di una bicicletta.

Stampa Home
Articolo pubblicato il 07-11-2014 alle ore 00:00:00.
titolare-di-una-palestra-a-processo-per-la-ricettazione-di-una-bicicletta-560fda829a9b13.jpg
Antonino Barone

È proseguito ieri in tribunale a Biella il processo a carico di Mauro Garolla, 54 anni di Ponderano, titolare della palestra “Fitness Club Biellese ASD” di Ponderano, ed accusato di ricettazione di una bicicletta.

Il velocipede in questione è quello di  Antonino Barone, 24 anni, residente a Pettinengo, ex arbitro federale ed ex candidato per la lista Bi Positive a sostegno del sindaco uscente, Dino Gentile.

I fatti contestati a Garolla risalgono al 2012. Stando a quanto sostiene la pubblica accusa, l'imprenditore biellese ha venduto la bicicletta ad un rumeno, suo conoscente.

«Io sono sicuro che sia la mia – ha spiegato Antonino Barone al pubblico ministero e all’avvocato Stefano Pagani -. L’8 gennaio del 2012 svolgevo un tirocinio al Comune di Biella e avevo parcheggiato la bicicletta lì sotto, assicurandomi che fosse ben legata. Quel giorno, però, è mancato mio nonno e in quei momenti non mi sono più curato di andare a riprendere il mezzo. Quando sono tornato qualche giorno dopo, il 12 gennaio, mi sono accorto della scomparsa della bicicletta, che mi era stata regalata dagli amici per il mio diciottesimo compleanno. Inizialmente non ho fatto denuncia. Il 13 settembre mi sono recato dai carabinieri perché ho riconosciuto la mia bici: era in centro, parcheggiata in via Italia». Il “proprietario”, Victor Focsa, diceva di averla comprata da Mauro Garolla. «Sono sicuro che sia la mia, perché ha i segni particolari di una mia caduta nel montante e nella sella e, inoltre, riconosco il cambio».

Al ritrovamento della bicicletta, però, Antonino Barone ha subito notato che erano state effettuate alcune modifiche. «I freni sono stati cambiati e sono stati aggiunti degli adesivi».

«Quando Antonino Barone mi ha fermato – ha spiegato Victor Focsa – ho chiamato Mauro Garolla, che mi assicurava che la bicicletta non fosse stata rubata, ma era stata data a lui da un suo cliente che non poteva pagare la mensilità della frequenza in palestra».

Il giudice al termine dell’udienza ha rinviato tutto al prossimo 21 aprile 2015.

Tags: antonino barone, biella, bicicletta rubata

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

  • Fabbriche aperte nel Biellese

    05-10-2017
    Affermare l’immagine del Piemonte come luogo della manifattura intelligente, dell’innovazione industriale e del saper fare è l’obiettivo...
  • Sabato via Italia si tinge di rosa

    05-10-2017
    Grazie all’impegno dell’amministrazione comunale, della Proloco di Biella, di Ascom e Confesercenti sabato 7 ottobre via Italia, sarà...
  • Oggi comincia la grande festa del Rione Riva

    05-10-2017
    Il prossimo fine settimana il rione Riva sarà in festa con una serie di appuntamenti per celebrare il patrono San Cassiano. Gli eventi sono organizzati...

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 13-09-2017
Sorpreso in auto con droga, non aveva patente, assicurazione e revisione 3 Sorpreso alla guida di un'autovettura in possesso di un piccolo quantitativo di droga, a seguito degli accertamenti da parte degli agenti della Questura...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 19-03-2017
Sono giorni che le cronache raccontano della recente visita del capo della Lega a Napoli e del corteo che ha attraversato la città con una coda...
Post Del 28-12-2016
Lele Ghisio Quanto siamo buoni in vista dell’imminente Natale (che sì, per alcuni è anche minaccia imminente nel campo delle emozioni e del traffico...

Rubriche della provincia