Le parole del patron dopo la pena di due anni e nove mesi in primo grado

Tescari: "Condannato un innocente"

Due anni e nove mesi è la pena inflitta dal tribunale di Biella ad Older Tescari, 73 anni, residente al Vandorno, accusato di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e violenza sessuale nei confronti della ex consorte. Dopo la lettura della sentenza

Stampa Home
Articolo pubblicato il 00-00-0000 alle ore 00:00:00.
tescari-condannato-un-innocente-560fa1d1af18e3.jpg
Tescari: "Condannato un innocente"

Alla fine è stato condannato. Due anni e nove mesi è la pena inflitta dal tribunale di Biella ad Older Tescari, 73 anni, residente al Vandorno, accusato di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e violenza sessuale nei confronti della ex consorte. Dopo la lettura della sentenza Tescari è apparso visibilmente provato. Aveva gli occhi lucidi. E’ uscito dall’aula senza proferire parola, pensieroso, incredulo per la condanna che gli era stata imposta. Da parte sua, anche dietro consiglio del legale, nessuna dichiarazione. All’uscita dall’aula posta al primo piano ha solo detto sconvolto: «Stanno condannando un innocente».

La sentenza, che ha accolto in buona  parte le richieste di condanna del pubblico ministero Maria Serena Iozzo (che aveva proposto una pena di cinque anni), è giunta nelle martedì sera, dopo una camera di consiglio durata quasi quattro ore.
Il collegio giudicante, composto da Ilaria Benincasa, con a latere Valentina Frongia e Pietro Brovarone ha anche riconosciuto la necessità di un risarcimento danni nei confronti della ex moglie del patron della Biellese calcio, da quantificarsi in sede civile. I giudici hanno fissato per lei una provvisionale immediatamente esecutiva di 10mila euro. Non è stato invece riconosciuto  alcun risarcimento per i due figli, Paola e Massimo, che si erano costituiti parte civile.
Ma vediamo nello specifico la sentenza. Per giungere alla condanna di due anni e nove mesi i tre giudici hanno riconosciuto Older Tescari responsabile dei reati di maltrattamenti nei confronti della ex moglie e di violenza sessuale, sempre verso la ex consorte. I maltrattamenti verso i figli sono stati in parte considerati prescritti, mentre per alcuni episodi più recenti l’ex patron è stato considerato innocente.
Nessun commento nemmeno da parte dell’avvocato Massimo Pozzo, che si è costituito parte civile per l’ex moglie i due figli di Tescari. L’avvocato della difesa, Domenico Duso, non ha nascosto il proprio sconcerto. «Ritengo vi fossero spazi per un’assoluzione - afferma - aspettiamo il deposito delle motivazioni della sentenza, poi presumo sin d’ora che faremo ricorso in appello».


I fatti che erano contestati a Older Tescari risalgono a diversi anni fa 2010. Le indagini erano state lunghe e meticolose. Erano state portate avanti dai militari della sezione di polizia giudiziaria della procura della repubblica di Biella, coordinati dal loro comandante, maresciallo Tindaro Gullo. L’inchiesta, nel 2010 aveva portato all’arresto di Older Tescari. Stando a quanto sosteneva la pubblica accusa, in più occasioni l’ex patron avrebbe alzato le mani nei confronti della ex consorte e l’avrebbe  obbligata ad avere rapporti sessuali con lui. I maltrattamenti, sempre stando alla pubblica accusa, avrebbero interessato anche due dei tre figli.

Tags: tescari, condanna, patron biellese calcio, biella

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia