Insieme all'Asl Bi nell'ambito della prevenzione

"Terzo schermo", il progetto realizzato dai liceali

E’ stato presentato ieri, all’Ospedale degli Infermi, il progetto “Terzo schermo”, nato dalla sinergia tra ASL BI (Servizio Igiene e Sanità Pubblica, Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione, Medicina dello Sport), studenti e professori del Liceo

Stampa Home
Articolo pubblicato il 30-04-2015 alle ore 00:00:00.
terzo-schermo-il-progetto-realizzato-dai-liceali-560feb0ca8b633.jpg
"Terzo schermo", il progetto realizzato dai liceali

E’ stato presentato ieri, all’Ospedale degli Infermi, il progetto “Terzo schermo”, nato dalla sinergia tra ASL BI (Servizio Igiene e Sanità Pubblica, Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione, Medicina dello Sport), studenti e professori del Liceo Scientifico “A. Avogadro”  di Biella.

Nell’autunno del 2014, i ragazzi dell’istituto scolastico sono stati coinvolti dal Dipartimento di Prevenzione dell’Azienda Sanitaria Locale di Biella affinché si rendessero protagonisti di un progetto di prevenzione rivolto ai loro coetanei, per l’adozione di corrette abitudini di vita, legate ad una sana alimentazione e all’attività fisica. Nei mesi scorsi, dunque, gli studenti si sono impegnati per realizzare una piattaforma multimediale interattiva, che al momento è ad uso interno della scuola e che contiene una serie di informazioni rivolte proprio ai ragazzi sull’adozione di buone abitudini per mantenersi in salute.

Luca Sala, Direttore del Dipartimento di Prevenzione dell’ASL BI, spiega: «Gli operatori della prevenzione dell’Azienda Sanitaria Locale hanno fornito ai ragazzi i contenuti e questi hanno provveduto a realizzare la piattaforma sia graficamente, sia elaborando il linguaggio delle informazioni fornite, rendendole così maggiormente fruibili ed accattivanti per i compagni di scuola. E’ stato bello vedere l’entusiasmo con cui hanno affrontato questa sfida».

La piattaforma multimediale è stata pensata e creata per adattarsi alle caratteristiche dei “mobile” e degli smart phone; del resto, sono questi gli schermi attualmente più utilizzati dai ragazzi (il primo schermo fu la tv, poi è arrivato il computer e il “terzo schermo”, che dà il nome al progetto, è proprio lo smart phone).

Quella realizzata è un’iniziativa orientata al “marketing sociale”, per la promozione della salute. L’obiettivo è proporre un cambiamento culturale tra i giovani per l’adozione di stili di vita e abitudini corrette, proprio nell’ottica della prevenzione delle patologie. Gli studenti sono stati coinvolti, insieme ai loro professori, come co-produttori, co-creatori, “consum-attori” del progetto e sono stati investiti della responsabilità di “peer educators”, ossia di formatori ed amplificatori dei messaggi sui corretti stili di vita nei confronti dei loro compagni di scuola.

Quest’anno i ragazzi del Liceo Scientifico “A. Avogadro” di Biella sono anche stati coinvolti dal ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca sui temi di EXPO 2015, in particolare sull'alimentazione corretta e sostenibile e sul benessere che deriva dalla pratica motoria e sportiva.

Tags: terzo schermo, liceo scientifico, biella, asl bi
terzo-schermo-il-progetto-realizzato-dai-liceali-560feb0cd760a4.jpg
terzo-schermo-il-progetto-realizzato-dai-liceali-560feb0d0b2bc5.jpg

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 07-01-2017
Biella: minori ubriachi danneggiano le auto in sosta 3 Tre ragazzini sono stati denunciati dalla Polizia per danneggiamento e minacce a pubblico ufficiale, dopo essere stati sorpresi ubriachi da una pattuglia...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 19-03-2017
Sono giorni che le cronache raccontano della recente visita del capo della Lega a Napoli e del corteo che ha attraversato la città con una coda...
Post Del 28-12-2016
Lele Ghisio Quanto siamo buoni in vista dell’imminente Natale (che sì, per alcuni è anche minaccia imminente nel campo delle emozioni e del traffico...

Rubriche della provincia