Si tratta di due cittadini di origine nordafricana

Tentano di aggredire la polizia, arrestati

Arrestati per resistenza a pubblico ufficiale due cittadini di origine marocchina. Uno dei due poco prima aveva probabilmente aggredito un passante e il suo cane. E' iniziato tutto ieri pomeriggio verso le 17,45, quando al 113 è stata segnalata un'aggress

Stampa Home
Articolo pubblicato il 07-05-2014 alle ore 00:00:00.
tentano-di-aggredire-la-polizia-arrestati-560fac3312d843.jpg
La polizia era intervenuta in seguito alla segnalazione di un'aggressione

Arrestati per resistenza a pubblico ufficiale due cittadini di origine marocchina. Uno dei due poco prima aveva probabilmente aggredito un passante e il suo cane.

E' iniziato tutto ieri pomeriggio verso le 17,45, quando al 113 è stata segnalata un'aggressione nei confronti di un uomo all’interno dei giardini pubblici situati tra viale Macallè e via Cerruti, a Biella.

La vittima dell’aggressione ha riferito all’agente della sala operativa di essere stato avvicinato da un ragazzo, presumibilmente di origine nordafricana, mentre passeggiava in compagnia del proprio cane. Stando a quanto raccontato, il giovane, senza alcun motivo ed in evidente stato di ebbrezza, prima avrebbe sferrato un calcio verso l’animale per poi colpire al volto, con un pugno, l’ignaro passante, che, vista la situazione, si è immediatamente allontanato per contattare le forze dell’ordine.

Sul posto sono quindi intervenuti alcuni poliziotti. Mentre percorrevano viale Macallé, hanno notato la presenza nei giardini citati di tre persone intente a consumare bevande, tra di esse c'era anche un soggetto che corrispondeva, sia fisicamente sia per gli indumenti  indossati, al presunto responsabile dell’aggressione avvenuta poco prima.

Gli agenti sono scesi dall’auto di servizio e si sono diretti verso il gruppetto. Due dei tre individui, poi identificati come N.E.H., 28enne senza fissa dimora, ed E.G.C., 23enne residente in Francia, vedendo i poliziotti, si sono avvicinati con atteggiamento minaccioso, esclamando ad alta voce  frasi incomprensibili.

Il primo, in evidente stato di ubriachezza, è riuscito però a scandire bene la frase: “Ora li ammazzo”, poi ha cercato di colpire il personale in divisa che, malgrado il successivo intervento di E.G.H., è riuscito a bloccare entrambi.

Condotti in Questura per gli ulteriori accertamenti, sono stati arrestati e messi a disposizione dell'autorità giudiziaria.

L’arresto è stato convalidato stamattina e nei confronti di N.H. è stata disposta la misura della custodia cautelare in carcere, mentre per E.C.G. è stata disposta la misura dell’obbligo di presentazione alla Polizia giudiziaria.

Tags: aggressione, resistenza a pubblico ufficiale, biella, arrestati due nordafricani

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia