Leone: "Spirito della giornata deve essere quello di ritrovare il civile confronto"

Tanti eventi per celebrare il 25 aprile

Biella si appresta a celebrare il 70° anniversario della Liberazione con un calendario denso di eventi. Ma non solo. Per l’occasione verrà inaugurata una targa commemorativa che sarà posizionata sulla cancellata di villa Schneider.

Stampa Home
Articolo pubblicato il 20-04-2015 alle ore 00:00:00.
tanti-eventi-per-celebrare-il-25-aprile-560fea8c575193.jpg
Tanti eventi per celebrare il 25 aprile

Biella si appresta a celebrare il 70° anniversario della Liberazione con un calendario denso di eventi. Ma non solo. Per l’occasione verrà inaugurata una targa commemorativa che sarà posizionata sulla cancellata di villa Schneider. A presentare tutte le iniziative e spiegare il significato del 25 aprile il presidente provinciale  dell’Anpi, Adriano Leone, il suo vice, Gianni Chiorino, il sindaco Marco Cavicchioli e la direttrice della biblioteca civica, Patrizia Bellardone, riuniti ieri mattina a Palazzo Oropa. “Soprattutto nei momenti difficili come quello che stiamo attraversando - ha sottolineato Leone - è necessario trovare l’unità. Il dubbio, la riflessione, il colloquio sono fondamentali per risolvere i problemi. Se infatti ciascuno di noi si arrocca sulle proprie posizioni si creano solamente distanze e vuoti incolmabili. Lo spirito del 25 aprile deve essere quello di ritrovare il civile confronto”.

Tre gli aspetti fondamentali di questa ricorrenza secondo Gianni Chiorino: “Il 25 Aprile è un giorno della memoria, ma anche della conoscenza per le giovani generazioni che non hanno vissuto quel periodo. L’obiettivo più ambizioso è quello di proporre i valori di libertà, fratellanza e tolleranza”.

Cavicchioli ha parlato di una singolare iniziativa che verrà attuata nelle scuole. “Tra le varie iniziative messe in campo con  Anpi e Istituto Storico della Resistenza - ha detto - c’è quella di far conoscere ai ragazzi la nostra medaglia d’oro, simbolo molto importante per la città di Biella. Uscirà dalla cassaforte dov’è custodita e verrà portata nei vari istituti scolastici in modo tale che i giovani possano ammirarla”. Ragazzi ancora al centro della scena con la mostra “Nome di battaglia: Provvisorio” che verrà inaugurata oggi al Museo del Territorio. “Il percorso prevede un'antologia che recupera brani letterari, ricordi, accanto a racconti e figure inedite di chi lo spirito della Resistenza lo ha raccolto - ha spiegato Patrizia Bellardone -  non solo sottoscrivendo l’iscrizione all’Anpi, ma facendolo propria per creare una letteratura che solleciti la memoria dei più giovani”.

Le celebrazioni per il 25 aprile si svolgeranno venerdì 24. Il programma si aprirà alle 10 in piazza del Battistero con una manifestazione a cui prenderanno parte gli studenti delle scuole biellesi. Qui ci saranno gli interventi del sindaco e del presidente provinciale dell’Anpi. Alle 10,30 al Museo del territorio verrà fatta visita alla mostra “Narrare la resistenza ai ragazzi. Pensieri, racconti e figure”. Le celebrazioni riprenderanno nel pomeriggio. Alle 17,30 in piazza del Battistero si riuniranno le autorità, i cittadini, l’Anpi e le associazioni combattentistiche e d’arma. Dopo la deposizione di corone d’alloro alle lapidi dei caduti avranno inizio le orazioni ufficiali. E’ previsto tra l’altro l’intervento di Claudio Dellavalle, presidente dell’Istituto piemontese per la Storia della Resistenza e della Società Contemporanea. Il momento sarà allietato dalle note della banda musicale Giuseppe Verdi. In serata, alle 20,15, a villa Schneider verrà inaugurata la targa commemorativa . Quindi prenderà il via una fiaccolata con corteo in via Gramsci, via Italia, via battistero, via Amendola, via Galliari e piazza Martiri della Libertà. La conclusione si avrà al teatro Sociale dove alle 21,30 avrà inizio il concerto dell banda Verdi.

Anche i social network parleranno di questo evento. Da oggi sulla pagina Facebook del Comune di Biella verrà narrato giorno per giorno cosa accadde nel 1945. Inoltre sul profilo Istagram verranno pubblicate alcune immagini in bianco e nero provenienti dagli archivi dell’Istituto Storico della Resistenza.

Tags: 25 aprile, liberazione, biella

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia