Sabato e domenica l'ultimo appuntamento di In-forma, informarsi per stare in forma

Svelati agli Orsi tutti i "segreti" del Nuovo Ospedale

Nel weekend ai visitatori del centro commerciale “Gli Orsi” verranno illustrate, attraverso video e materiale informativo realizzati dall’Asl, le caratteristiche più interessanti del nuovo ospedale ormai pronto.

Stampa Home
Articolo pubblicato il 26-09-2014 alle ore 00:00:00.
svelati-agli-orsi-tutti-i-segreti-del-nuovo-ospedale-560fd213317f23.jpg
Svelati agli Orsi tutti i "segreti" del Nuovo Ospedale

Nel corso delle ultime due giornate dell’evento “In-forma. Informarsi per stare in forma”, sabato 27 e domenica 28 Settembre, ai visitatori del centro commerciale “Gli Orsi” verranno illustrate, attraverso video e materiale informativo realizzati dall’Azienda Sanitaria Locale, le caratteristiche delle aree di degenza, moderne e confortevoli, la nuova area critica e per l’urgenza, gli ambulatori per pazienti esterni, le sofisticate sale operatorie oltre alle tecnologie di ultima generazione di cui il nuovo nosocomio disporrà grazie alle donazioni della Fondazione Cassa di Risparmio di Biella.

Basti pensare che, nel solo anno 2014, la Fondazione CR Biella ha già donato apparecchiature mediche ed allestimenti per un valore complessivo di quasi 4 milioni di euro, che eleveranno il nuovo ospedale al pari dei centri di riferimento nazionali ed europei per modernità e dotazione tecnologica.

Oggi e domani, i professionisti dell’ASL BI accoglieranno i visitatori dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 15 alle 19 per consentire loro di conoscere più dettagliatamente anche i modelli di presa in carico dei pazienti nella nuova struttura ospedaliera. Il nuovo ospedale è infatti una struttura realizzata per “intensità di cura”: la suddivisione e la collocazione dei servizi sono state studiate proprio in relazione alla gravità delle patologie dei pazienti. Inoltre, si tratterà di un ospedale di rigenerazione, che non si occuperà solo di diagnosi e cura, ma anche di prevenzione e del dopo cura, per diffondere la cultura del “restare in salute” anche successivamente al ricovero ospedaliero, modificando i propri stili di vita, adottandone di sani.

Nell’ambito degli ultimi due appuntamenti della campagna di informazione sanitaria, non mancherà nemmeno una parte dedicata al “Primary Nursing”, modello di assistenza infermieristica introdotta all’Ospedale degli Infermi, anche grazie ad un contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Biella, e che consiste nella presa in carico del paziente da parte di un infermiere di riferimento, il quale diventa, di fatto, operativamente responsabile del percorso assistenziale dell’ammalato 24 ore su 24, 7 giorni su 7, per tutta la durata della degenza. L’infermiere “primary”, al quale vengono assegnati pazienti di complessità diversa a seconda delle competenze maturate, programma e dispone tutta una serie di istruzioni e di interventi assistenziali in ambito infermieristico che, in sua assenza, durante la normale turnazione, i colleghi provvedono a portare avanti.

Presso l’ASL BI, il “Primary Nursing” è stato avviato, in forma sperimentale nel 2010, dopo tre anni di fase preparatoria. Ad oggi, l’Azienda Sanitaria Locale di Biella resta tra i pochi centri sul territorio nazionale ad avere adottato il modello, passando così da un’organizzazione del lavoro infermieristico strutturata per “compiti” e “funzioni” ad un approccio di “presa in carico” del paziente in diversi reparti. L’obiettivo è ora quello di estendere questa specificità a tutti i reparti ospedalieri, proprio in vista dell’apertura del nuovo ospedale.

Per i due appuntamenti conclusivi di “In-forma. Informarsi per stare in-forma”, saranno presenti numerosi professionisti dell’ASL BI tra medici, dirigenti ed infermieri e tecnici che si renderanno disponibili a fornire informazioni e a rispondere a dubbi e curiosità

Tags: nuovo ospedale, centro commerciale, Gli Orsi, in-forma, informarsi per stare in forma

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia