Alla manifestazione hanno partecipato diversi atleti del Gse Zegna

Silvia Nicola quarta ai mondiali di eptathlon

Due giorni folli per gli atleti del doppio decathlon e le atlete del doppio heptathlon lo scorso 22 e 23 agosto ai Campionati del Mondo di Specialità, a Tartu, in Estonia.

Stampa Home
Articolo pubblicato il 02-09-2015 alle ore 16:28:58.
silvia-nicola-quarta-ai-mondiali-di-eptathlon-560ff3c621be43.jpg
La compagine piemontese

Due giorni folli per gli atleti del doppio decathlon e le atlete del doppio heptathlon lo scorso 22 e 23 agosto ai Campionati del Mondo di Specialità, a Tartu, in Estonia. Le specialità che devono affrontare gli ironmen dell’atletica in questa due giorni di gare, al maschile, sono: 100m, salto in lungo, 200hs, lancio del peso, 5000m, 800m, lungo, 400m, Martello e 3000 siepi, nella prima giornata.

Nella seconda giornata invece, per chi ha ancora gambe e fiato, le gare su cui affrontarsi sono: 110hs, Disco, 200m, Asta, 3000m, 400hs, Giavellotto, 1500m, Triplo, ed ultimo, per i last man standing i 10000m, a concludere queste incredibili fatiche di Ercole.

Al femminile le atlete sono attese ad un double heptathlon, che comprende: 100hs, Alto, 1500m, 400hs, Peso e i 200m, nella prima giornata. Mentre nella seconda giornata, affaticamento muscolare e crampi permettendo, 100m, Lungo, 400m, Giavellotto, 800m, 200hs, Disco e infine i 3000m.

Il nuovo campione del mondo, nella categoria Uomini, è italiano, Roberto Paoluzzi, classe 1993, umbro di origini, ma in forze all’Atletica Studentesca Ca.Ri.Ri. Si è imposto su atleti provenienti da tutto il mondo con un egreggio punteggio di 11763 punti, a 333 punti dal secondo classificato, l’estone Spartak Lyashenko.

Nutrita la compagine piemontese che piazza Riccardo Nicola (Zegna) 8° con 10078 punti, Francesco Nicola (Zegna) 9° con 9276 punti, Gabriele Casagrande (Pol. Borgomanero) 11° con 9072 punti. Da sottolineare che i due Nicola e Casagrande sono però i primi tre atleti nella classifica finale under 20; si tratta quindi di un risultato di prestigio per il Piemonte.

Al femminile, la diciannovenne Silvia Nicola (Zegna), unica azzurra in gara, conquista il quarto posto con 7838 punti; vince la tedesca Maren Schott, che si aggiudica l’oro con 9338 punti. Silvia Nicola è 1° nella classifica under 20.

Silvia, Riccardo e Francesco Nicola sono stati protagonisti di una stagione davvero importante nelle prove multiple andando a conquistare ottimi risultati e ora hanno saputo mettersi in luce anche nel palcoscenico internazionale.  

Due giorni folli per gli atleti del doppio decathlon e le atlete del doppio heptathlon lo scorso 22 e 23 agosto ai Campionati del Mondo di Specialità, a Tartu, in Estonia. Le specialità che devono affrontare gli ironmen dell’atletica in questa due giorni di gare, al maschile, sono: 100m, salto in lungo, 200hs, lancio del peso, 5000m, 800m, lungo, 400m, Martello e 3000 siepi, nella prima giornata.Nella seconda giornata invece, per chi ha ancora gambe e fiato, le gare su cui affrontarsi sono: 110hs, Disco, 200m, Asta, 3000m, 400hs, Giavellotto, 1500m, Triplo, ed ultimo, per i last man standing i 10000m, a concludere queste incredibili fatiche di Ercole.
Al femminile le atlete sono attese ad un double heptathlon, che comprende: 100hs, Alto, 1500m, 400hs, Peso e i 200m, nella prima giornata. Mentre nella seconda giornata, affaticamento muscolare e crampi permettendo, 100m, Lungo, 400m, Giavellotto, 800m, 200hs, Disco e infine i 3000m.Il  nuovo campione del mondo, nella categoria Uomini, è italiano, Roberto Paoluzzi, classe 1993, umbro di origini, ma in forze all’Atletica Studentesca Ca.Ri.Ri. Si è imposto su atleti provenienti da tutto il mondo con un egreggio punteggio di 11763 punti, a 333 punti dal secondo classificato, l’estone Spartak Lyashenko.Nutrita la compagine piemontese che piazza Riccardo Nicola (Zegna) 8° con 10078 punti, Francesco Nicola (Zegna) 9° con 9276 punti, Gabriele Casagrande (Pol. Borgomanero) 11° con 9072 punti. Da sottolineare che i due Nicola e Casagrande sono però i primi tre atleti nella classifica finale under 20; si tratta quindi di un risultato di prestigio per il Piemonte. Al femminile, la diciannovenne Silvia Nicola (Zegna), unica azzurra in gara, conquista il quarto posto con 7838 punti; vince la tedesca Maren Schott, che si aggiudica l’oro con 9338 punti. Silvia Nicola è 1° nella classifica under 20.Silvia, Riccardo e Francesco Nicola sono stati protagonisti di una stagione davvero importante nelle prove multiple andando a conquistare ottimi risultati e ora hanno saputo mettersi in luce anche nel palcoscenico internazionale. 
Tags: mondiali eptathlon, gse zegna, silvia nicola

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia