Una prestigiosa graduatoria sul potere d’acquisto colloca la nostra provincia al quarto posto

Siamo ancora i più ricchi d’Italia... in teoria

Considerata la disoccupazione alle stelle e le famiglie, purtroppo sempre più numerose, che faticano ad arrivare a fine mese puo sembrare un’assurdità ed invece è tutto vero: Biella è la quarta provincia più ricca d’Italia.

Stampa Home
Articolo pubblicato il 01-07-2014 alle ore 00:00:00.
siamo-ancora-i-piu-ricchi-ditalia-in-teoria-560fc98cc0d0f3.jpg
Siamo ancora i più ricchi d’Italia... in teoria

Considerata la disoccupazione alle stelle e le famiglie, purtroppo sempre più numerose, che faticano ad arrivare a fine mese puo sembrare un’assurdità ed invece è tutto vero: Biella è la quarta provincia più ricca d’Italia. A raccogliere i dati e ad elaborare questa speciale classifica sono stati tre tra gli atenei economici più prestigiosi al mondo: la Bocconi, l’European University Institute e la californiana Berkeley.

La graduatoria non riguarda i salari nominali ma si focalizza sul potere d’acquisto dei cittadini. In sostanza, dunque, è il risultato di un mix tra salari reali, inflazione e costo della vita. Proprio per questo motivo sono moltissime le sorprese che si possono leggere scorrendo il lungo elenco. Innanzitutto che tutti e tre i gradini del podio, appena davanti alla nostra città, sono occupati dal Sud: Caltanissetta, Crotone ed Enna. E nei primi dieci posti, ben sei sorridono al Meridione. Come si spiega tutto ciò? Secondo i tre economisti, Tito Boeri, Andrea Ichino ed Enrico Moretti, autori della ricerca, le cause sono molteplici. Per esempio, un cassiere di banca ragusano con cinque anni di anzianità ha uno stipendio inferiore di quasi l’8% rispetto al suo collega milanese. Se però teniamo conto del costo della vita la sua busta paga diventa più pesante di oltre il 27%. Se, infatti, i redditi nominali sono nettamente più alti al Nord, considerando quelli reali il quadro cambia fino a quasi rovesciarsi, proprio perchè al Sud il costo della vita (tasse, casa, affitti, spesa, etc.) incide molto meno che al Nord. E’ quello che in gergo tecnico i tre economisti chiamano compressione dei salari. In altre parole disoccupazione e disuguaglianza nei salari reali a favore del Sud e prezzi più cari oltre che squilibri nei redditi e nei consumi al Nord.

La realtà di tutti i giorni, però, non sembra rispecchiare questi numeri estremamente positivi per il nostro capoluogo. «A leggere certe cose - commenta il presidente dell’Ascom, Mario Novaretti - sembra veramente un momento di follia generale. Speriamo che questo quarto posto serva quantomeno d’auspicio ma è inutile nascondersi dietro a un dito e negare la realtà. I consumi sono sempre fermi. Ci sono già negozianti che fanno saldi al 70%, pure illegalmente, pur di riuscire a vendere qualche cosa. Ci auguriamo che questa ricerca posso diventare una specie di molla per sbloccare la situazione, ma per il momento segni concreti e tangibili di ripresa dei consumi proprio non se ne vedono».

E del resto, girando tra le migliaia di biellesi disoccupati o i tanti concittadini in coda ogni giorno alla mensa del povero, ipotizzare uno scenario locale così “ricco” sembra davvero un eufemismo.

Tags: indagini, ricchezza, biellesi, biella, potere d`acquisto

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia