Oggi pomeriggio la premiazione

Sette nuovi maestri del lavoro

Biella ha sette nuovi Maestri del Lavoro. Si tratta di Gabriele Baravalle, Mara Gemetto e Elena Turcato, impiegati della Bonprix Srl; Luigina Gilone e Susanna Pasini, entrambe impiegate della Getaline Srl; ed Alessandro Maglione e Piero Rosso, impiegati d

Stampa Home
Articolo pubblicato il 24-04-2014 alle ore 00:00:00.
sette-nuovi-maestri-del-lavoro-560fab8f801c23.jpg
I maestri del lavoro premiati lo scorso anno

Biella ha sette nuovi Maestri del Lavoro.

Si tratta di Gabriele Baravalle, Mara Gemetto e Elena Turcato, impiegati della Bonprix Srl; Luigina Gilone e Susanna Pasini, entrambe impiegate della Getaline Srl; ed Alessandro Maglione e Piero Rosso, impiegati del Lanificio F.lli Cerruti Spa.

Tutti e sette verranno presentati oggi pomeriggio, alle 16, presso la sede dell'Unione Biellese degli industriali. La premiazione avverrà da parte del Consiglio dei Maestri del Lavoro. Riceveranno l’ambita stella al merito del lavoro.

«Si tratta - spiegano dalla federazione Maestri del Lavoro - di una decorazione conferita con decreto del Presidente della  Repubblica su proposta del Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale. Per quanto riguarda le stelle al merito riservate ai lavoratori all’estero, vengono conferite di concerto con il Ministro  degli Affari Esteri».   Il riconoscimento è concesso a coloro che abbiano compiuto i 50 anni di età, abbiano prestato attività lavorativa ininterrottamente per almeno 25 anni alle dipendenze di una o più aziende e si siano particolarmente distinti per singoli meriti di perizia, laboriosità e di buona condotta morale.

«Ovvero - spiegano ancora dalla federazione -  abbiano perfezionato giorno dopo giorno ed ogni giorno di più la propria professionalità, le proprie cognizioni, i propri rapporti umani, ponendoli al servizio delle proprie capacità, rendendosi in grado, in ogni momento, di affrontare e risolvere i quesiti anche ardui che possono essere prospettati o prospettarsi, oppure prodotto un impegno notevole, continuo, progressivo; vivere, generare il lavoro con amore, tenacia, disciplina e dedizione».  Il riconoscimento viene inoltre conferito a tutti coloro che abbiano, con invenzioni od innovazioni nel campo tecnico e produttivo, migliorato l’efficienza  degli strumenti, delle macchine e dei metodi di lavorazione;  oppure contribuito in modo originale al perfezionamento delle misure di sicurezza del lavoro;  o ancora si siano prodigati per istruire e preparare le nuove generazioni nell’attività professionale.

Tags: maestri del lavoro, premiazione, unione industriale biellese

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia