Due penny su di me, la rubrica di Silvia Serralunga

Servizio Civile, quello che non ti dicono...

“La nonna pusher colpisce ancora”, tuona il quotidiano locale di oggi. La lettura di questo episodio risveglia in me la Lou, scimmietta con papalina rossa e mutanda a pois, che, ogni tanto, tamburella il mio assonnato cervelletto, incitandolo a non cazzeg

Stampa Home
Articolo pubblicato il 28-09-2015 alle ore 12:03:51.
servizio-civile-quello-che-non-ti-dicono-560ff5b9e0b4b3.jpg
Silvia Serralunga

“La nonna pusher colpisce ancora”, tuona il quotidiano locale di oggi. La lettura di questo episodio risveglia in me la Lou, scimmietta con papalina rossa e mutanda a pois, che, ogni tanto, tamburella il mio assonnato cervelletto, incitandolo a non cazzeggiare più e preparare qualche riga da inviare a M., il signor direttore con le All Star ai pè. Che emicrania lancinante! E proprio sui nonni scarabocchio questa sera, ma non prima di lasciar agire il santo Moment.

Se ricordate la promessa fatta nel precedente articoletto, probabilmente vi starete chiedendo che ci azzeccano i giovani di cui scrivevo, con i meno giovani di cui scriverò e la risposta è celata in due parole, quattordici caratteri, sette vocali e altrettante consonanti: Servizio Civile. Da quando varcherai quella porta, tu lo sai già, non sarai più la stessa persona. Ma non sarà come te la infarinano gli altri. Perché sì, si rivelerà un’esperienza bellissima, un anno emozionante, un percorso costruttivo e blablabla. Lo sai già. Lo sanno già tutti.

Quello che non sai, però, è che sarà enormemente molto di più del tutto che ti immagini. Sarà il Marino, che vuole giocare a “Trombola” solo se, alla fine, può vincere lui il bagnoschiuma nuovo. Sarà il Delio, che ti supplica di studiare alimentazione a Zurigo proprio come fece lui in tempo di guerra, perché “una così deve conoscere le erbe medicinali per campare cent’anni”. Sarà la Gisella, che ti chiede di stenderle ancora e ancora lo smalto con le mani che hai, così “ferme e fatate”, premiandoti con caramelle gusto muffa risalenti al 500 a.C.

Sarà quel galantuomo del Silvio-che-si-chiama-come-te e i suoi sbavusciatissimi baciamano sbavusciati, che immancabilmente arrivano l’istante successivo l’esserti sciacquata la cute per la millesima volta con sapone e disinfettante. Sarà la Romilda e la sua instabile manina ossuta, che, se non fosse stretta nella tua, al mercato del giovedì, tra frutta e verdura, si perderebbe sicuramente. Sarà la Paura, la signora Paura, che se succede questa magia trascorso un mese scarso, a fine del prossimo anno sono panata d’amore come un quindicenne con l’apparecchio ai denti. Saremo più noi ad aiutare loro, o più loro ad aiutare noi? La risposta la conosci già, cara Pesca.

Silvia Serralunga

La rubrica di Silvia Serralunga viene pubblicata ogni sabato sulla Nuova Provincia di Biella, in edicola a solo 1,20 euro.

Tags: Silvia Serralunga, Due penny su di me, rubrica Serralunga

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 07-01-2017
Biella: minori ubriachi danneggiano le auto in sosta 3 Tre ragazzini sono stati denunciati dalla Polizia per danneggiamento e minacce a pubblico ufficiale, dopo essere stati sorpresi ubriachi da una pattuglia...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 19-03-2017
Sono giorni che le cronache raccontano della recente visita del capo della Lega a Napoli e del corteo che ha attraversato la città con una coda...
Post Del 28-12-2016
Lele Ghisio Quanto siamo buoni in vista dell’imminente Natale (che sì, per alcuni è anche minaccia imminente nel campo delle emozioni e del traffico...

I più letti

Rubriche della provincia