Domani l'inaugurazione

Sei aziende biellesi saranno in vetrina a Pitti Uomo 87

Protagonisti 1.115 marchi maschili nuovo record assoluto di partecipazioni a cui si aggiungono le 66 collezioni da donna di Pitti W

Stampa Home
Articolo pubblicato il 12-01-2015 alle ore 00:00:00.
sei-aziende-biellesi-saranno-in-vetrina-a-pitti-uomo-87-560fdf8e7e1d53.jpg
Sei aziende biellesi saranno in vetrina a Pitti Uomo 87

Verrà inaugurata domani e resterà aperta fino al 16 gennaio 2015 a Firenze Pitti Immagine Uomo 87, la manifestazione internazionale di riferimento per la moda maschile e i percorsi di lifestyle contemporaneo. Dall’eccellenza delle aziende del nuovo classico, alla ricerca del mondo dell’accessorio con il suo ruolo sempre più decisivo sul mercato, ai brand che hanno saputo spostare in avanti la definizione di sportswear. E ancora, gli stili del menswear di domani e le nuove correnti luxury underground, i progetti speciali dei designer di punta internazionali e le anteprime sulle collezioni donna, fino al supporto ai nuovi talenti. Pitti Uomo è sempre di più una global platform per importanti aziende e gruppi internazionali della moda, che scelgono Firenze per lanciare nuovi progetti e nuovi step della loro evoluzione; per brand ancora poco conosciuti, che a Pitti Uomo trovano un contesto ideale per affermare la propria identità e generare business; per i players istituzionali del sistema moda, che al salone presentano nuove progettualità lanciandole sulla scena mondiale.

Con un numero record di richieste di partecipazioni internazionali - il 40% delle aziende a questa edizione, da oltre 30 paesi - Pitti Uomo 87 offrirà, ancora una volta, un viaggio inedito e originale attraverso i cortocircuiti di moda, arte, sport e design.

Protagonisti 1.115 marchi di Pitti Uomo, nuovo record assoluto di partecipazioni, a cui si aggiungono le 66 collezioni donna di Pitti W, con le loro proposte pensate per la community internazionale che arriva a Firenze nei giorni del salone - oltre 30.000 visitatori all’ultima edizione - in rappresentanza di tutti i negozi e department store più importanti del mondo.

Walkabout Pitti è il tema-guida dei saloni di gennaio ed esplorerà la dimensione inesauribile e sempre attuale del viaggiare a piedi. “Camminare per il piacere di farlo – dice Agostino Poletto,  vice-direttore generale di Pitti Immagine - per vedere, pensare e assaporare il mondo, da soli o in compagnia. Per sport o perché camminare - o parlarne - è di moda. Oggi più che mai espressione di lifestyle, camminare evoca anche i suoi outfit: è un inno alla multiformità tecnica, di uso e di stile dell’abbigliamento e alla centralità dei suoi accessori. Con un set design di Oliviero Baldini, la Fortezza da Basso si trasformerà in un mixed terrain di esperienze e percorsi diversi, tra i padiglioni illustrati da guide, piante geografiche, application e altri device”.

Sarà un’edizione ricca di eventi.
Si comincia martedì 13 gennaio, in fortezza,  alla GazzaLook Lounge, l’area firmata da La Gazzetta dello Sport, con la presentazione delle nuove maglie del Giro d’Italia 2015; e da Happiness, doppio appuntamento  con il lancio della capsule Happiness For Havana Club e il workshop sul mondo dei fashion blogger e sul live blogging.
Mercoledì 14 gennaio, la presentazione della collezione AI 2015/16 di Bogner con un evento allo stand, il press day in programma da Harry’s of London per lanciare la nuova collezione, l’incontro stampa organizzato da Husky e il cocktail party organizzato da un brand di riferimento del mondo performance come North Sails. Si terrà invece in città “Fashion in Evolution. A Turkish Leather Story”. Turkish Leather Brands presenta un progetto con L’Uomo Vogue, e una speciale capsule firmata Andrea Incontri  In scena, una capsule collection di capi in pelle, realizzata dal designer Andrea Incontri e interamente prodotta in Turchia. In più, uno speciale Art Book – allegato al numero di settembre del magazine – accenderà i riflettori su una selezione di designer turchi e sulle loro creazioni che vedono protagonista la pelle.

A corollario della fiera, lunedì 12 gennaio, l’evento firmato Salvatore Ferragamo “L’eleganza di una vita: storia di un gentiluomo d’altri tempi” con la partecipazione di Giancarlo Giannini e Peppe Servillo; e il cocktail party che lancia la nuova issue di Firenze Made in Tuscany.
E ancora, in occasione della decima edizione di Firenze4Ever, festival organizzato dal fashion store LUISAVIAROMA dedicato ai migliori fashion blogger sulla scena mondiale, la cena e il party esclusivo alla Manifattura Tabacchi di Firenze. Martedì 13 gennaio, Maserati celebra il proprio centenario con La Martina, presentando in Fortezza la capsule collection in co-brand, e in città, la sera, con il party-evento conclusivo e la premiazione del “Maserati Centennial Polo Tour”, il tour mondiale in occasione del Centenario del Tridente.
Mercoledì 14 gennaio alle 18.00, allo Spazio Alcatraz della Stazione Leopolda, l’evento speciale organizzato da Furla per il lancio mondiale della collezione accessori uomo,

Mercoledì 14 gennaio, l’inaugurazione della prima boutique italiana Margaret Howell in piazza Goldoni, la sfilata alla Stazione Leopolda della collezione uomo FW 2015-16 di Messagerie e il consueto cocktail-evento organizzato da Dutch Touch all’Hotel Savoy. E ancora, il cocktail di inaugurazione della boutique Aquazzura sul Lungarno Corsini. 

Sempre mercoledì 14 gennaio, Stefano Bemer presenta BeShoes Symposium e BeSpoke Night in Florence: due speciali appuntamenti per celebrare il mondo della calzatura d’eccellenza e non solo.

Le aziende che partecipano a questa edizione di  Pitti sono:

  • Beta -  Brooksfield di Verrone

  • Cappellificio Cervo – Barbisio di Sagliano Micca

  • Co.Land - Cappellificio Biellese 1935 di Sagliano Micca

  • Newport - Gant di Verrone

  • Superstar Di Stefano Ughetti - Camo di Biella

  • Global Cashmere - Doriani Cashmere di Biella
Tags: pitti uomo 87, biella, firenze, sei aziende biellesi

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia