L'iniziativa è in programma dal 30 maggio al 2 giugno

Santhià-Oropa, quattro giorni a piedi

Dal 30 maggio al 2 giugno il Santuario d’Oropa propone un’escursione a piedi di quattro giorni con partenza Santhià e arrivo nel luogo mariano.

Stampa Home
Articolo pubblicato il 21-05-2015 alle ore 00:00:00.
santhia-oropa-quattro-giorni-a-piedi-560fedb13f2ca3.jpg
Santhià-Oropa, quattro giorni a piedi

Dal 30 maggio al 2 giugno il Santuario d’Oropa propone un’escursione a piedi di quattro giorni con partenza Santhià e arrivo nel luogo mariano.

Il Cammino di Oropa, così come viene definito, è un tracciato dedicato ad escursionisti che desiderano allenarsi o mettersi alla prova prima di affrontare uno dei grandi cammini europei, come la Via Francigena o il Cammino di Santiago, con il rilascio di una Credenziale e un Testimonium.

I primi due giorni si cammina lungo la Via Francigena per poi risalire la Serra d’Ivrea sulla rete escursionistica della Grande Traversata del Biellese alla volta di importanti Santuari come quelli di Graglia e Oropa per proseguire - eventualmente - verso il Santuario della Brughiera alla scoperta dell’Oasi Zegna.

Il Cammino di Oropa è un itinerario di tipo escursionistico, zaino in spalla. E’ necessaria dunque una buona attrezzatura da trekking (scarponcini, zaino,..). La difficoltà dell’itinerario è variabile a seconda delle tappe, più semplici le prime due, via via più complesse le altre cinque per chi volesse arrviare sino in Valsessera (tra i 17  ed i 25 chilometri al giorno di cammino). L’itinerario si svolge su quote medio-basse, per cui percorribile la maggior parte dell’anno, e sentieri segnalati quali la Via Francigena e la Grande Traversata del Biellese.

Informazioni e organizzazione Viaggi e Miraggi, www.viaggiemiraggi.org, piemonte@viaggiemiraggi.org

Tags: santhià-oropa, escursione

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia