Novaretti: «La situazione rimane grave perché le famiglie non hanno più soldi»

Saldi invernali: «E’ andata meglio del previsto»

È terminato il periodo dei saldi invernali 2015. Un periodo di contrazione dei consumi questo, che inevitabilmente ha ripercussioni sulle vendite dei commercianti in tutto lo Stivale; tanto più a Biella, provincia che già da tempo affronta, nel migliore

Stampa Home
Articolo pubblicato il 05-03-2015 alle ore 00:00:00.
saldi-invernali-e-andata-meglio-del-previsto-560fe56eb208c3.jpg
Saldi invernali: «E’ andata meglio del previsto»

 E’ terminato il periodo dei saldi invernali  2015. Un periodo di contrazione dei consumi questo, che inevitabilmente ha ripercussioni sulle vendite dei commercianti in tutto lo Stivale; tanto più a Biella, provincia che già da tempo affronta, nel migliore dei casi, una latente stagnazione economica.

Così si esprime sull’argomento Mario Novaretti, presidente dell’Associazioni commercianti biellese: «Sicuramente i saldi hanno avuto più successo di quanto pensassimo (e temessimo) alla vigilia; ciò nonostante, non si può certo dire che siano andati bene. L’economia è in crisi, e il commercio ne è solo il settore terziario: dipendiamo dall’andamento di altri fattori. Quando ci sarà la ripresa ne vedremo gli effetti, abbiamo bisogno di un miglioramento delle condizioni dell’industria e di un aumento dei salari per incentivare i consumi”.

Nel frattempo, si cerca di sopravvivere alla crisi: “Per andare avanti siamo costretti a diminuire i costi, è l’unica strada per continuare a vendere; speriamo che l’EXPO migliori la situazione, ma il problema è molto più complesso di così. I saldi durano per legge solo per un periodo di tempo definito, ma nel tentativo di abbassare i prezzi per vendere di fatto è come se facessimo saldi per tutto l’anno”.

La stagione invernale di saldi, il cui inizio era stato fissato il 5 gennaio, era stata poi anticipata in quasi tutta Italia, Biella compresa, al 3, immediatamente a ridosso di Capodanno; ciò per soddisfare la richiesta delle associazioni di categoria. Dopo il termine, il 28 febbraio, di questa prima tranche, i saldi dovrebbero tornare il 5 di luglio per altre otto settimane.  Provando nuovamente, si spera, a rivitalizzare i consumi.

Eric Repetto

Tags: ascom, Mario Novaretti, saldi invernali, biella

Articoli dello Stesso Argomento

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 07-01-2017
Biella: minori ubriachi danneggiano le auto in sosta 3 Tre ragazzini sono stati denunciati dalla Polizia per danneggiamento e minacce a pubblico ufficiale, dopo essere stati sorpresi ubriachi da una pattuglia...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 19-03-2017
Sono giorni che le cronache raccontano della recente visita del capo della Lega a Napoli e del corteo che ha attraversato la città con una coda...
Post Del 28-12-2016
Lele Ghisio Quanto siamo buoni in vista dell’imminente Natale (che sì, per alcuni è anche minaccia imminente nel campo delle emozioni e del traffico...

Rubriche della provincia