Appuntamento con il Teatro dello Zircone

Sabato "la Strategia della Farfalla"

Stampa Home
Articolo pubblicato il 12-05-2016 alle ore 16:09:29.
Sabato "la Strategia della Farfalla" 3
Sabato "la Strategia della Farfalla" 3

Appuntamento sabato 14 maggio ore 21 al Teatro Parrocchiale di Chiavazza con lo spettacolo "Strategia della Farfalla" messo in scena da Il Teatro dello Zircone ( Ingresso 7 euro. Visti i posti limitati a 200 è consigliabile la prevendita c/o Massimiliano Gaggino, via Losana 13/d. tel. 01521390). La “Strategia della Farfalla” di Ferdinando Crini è il nuovo spettacolo che inaugurerà il teatro parrocchiale di Chiavazza. Un teatro che grazie alla lungimiranza di don Remo Baudrocco ha trovato nell’associazione Carnevale Benefico Chivazzese e nel Teatro dello Zircone  il giusto connubio per ristrutturarlo e dotarlo di nuove apparecchiature tecniche oltre che riempirlo di contenuti culturali.  

La trama dell’opera di Crini, vincitrice del premio SIAD - Calcante 2011, ha come sfondo la guerra di Bosnia-Erzegovina ed in particolare il massacro di Srebrenica, ritenuto la strage più grave in Europa dalla fine della Seconda guerra mondiale., quando per mano delle truppe serbo-bosniache guidate dal generale Ratko Mladić, furoni uccisi 8372 mussulmani bosniaci.

Due sorelle, gemelle per nascita, ma due universi opposti per carattere, stile, sorte. Due mondi lontanissimi, convinti e rassegnati alla divergenza dei reciproci percorsi di vita e di approccio ad essa.

Tuttavia, uno strano destino le sta riportando una di fronte all’altra, proponendo loro un confronto che minuto dopo minuto muta, si contorce, si distende, si ritorce nuovamente, rivelando segreti, dolori, ricordi sopiti, verità aspre.

Il piccolo mondo delle due sorelle si allarga via via e lo sguardo inizia a cogliere storie più grandi, la vita di un padre mai conosciuto, tormenti personali, drammi internazionali, guerra, pulizia etnica, sterminio.

Una evoluzione quasi incredibile, mozzafiato, drammatica… bellissima. Una storia che produrrà solchi indelebili nell’animo di chi la vorrà ascoltare, e che condurrà le due sorelle ad una riscoperta di sé e dell’altra, e ad un finale sconvolgente.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia