Un episodio, fortunatamente, a lieti fine

Rubano gli “strumenti” ai baristi di Galileo e Walhalla. Pentiti, tornano il giorno dopo e restituiscono tutto

Tre ragazzi hanno preso alcuni “attrezzi del mestiere” ai due baristi

Stampa Home
Articolo pubblicato il 15-05-2016 alle ore 16:53:34.
Rubano gli “strumenti” ai baristi di Galileo e Walhalla. Pentiti, tornano il giorno dopo e restituiscono tutto 5
Alcuni degli oggetti rubati l'altra sera

Rubare all’interno di due dei locali più frequentati della movida biellese non è una buona idea. Diventa una bravata decisamente stupida se, già che ci sei, ti fai anche scattare una foto ricordo - di rito - della serata, rendendoti così facilmente identificabile.

Sono stati scoperti e hanno pertanto restituito il maltolto i tre giovani biellesi che nei giorni scorsi si sono appropriati di alcuni “attrezzi del mestiere” al Walhalla e Galileo, pub che distano poche decine di metri l’uno dall’altro.

Per i protagonisti del fatto era una semplice goliardata, per i baristi un imprevisto che ha complicato parecchio il lavoro. Anche se proprio un cliente del Walhalla, accortosi di quanto successo, ha inseguito il gruppetto ed è riuscito a recuperare parte del “bottino”.

Nelle ore successive entrambi i commercianti - Francesco Pogni e Patrick Scoleri, rispettivamente titolari di Walhalla e Galileo - hanno diffuso una sorta di appello su Facebook: “Sappiamo chi siete, restituite ciò che avete preso ed evitatevi una denuncia”. E i tre si sono fatti vivi poco dopo, con tanto di scuse.

«Per qualcuno saranno semplici pezzi di acciaio, anche di poco valore - ha rincarato la dose Scoleri -, per altri strumenti da lavoro, di grandissimo valore. Un po' come un muratore a cui rubi una pala, come un meccanico a cui rubi le chiavi inglesi, un cuoco cui rubi le pentole».

A distanza di poche ore, come detto, la situazione è tornata alla normalità e tutto si è risolto.

Contattati telefonicamente, i due commercianti hanno liquidato la questione con poche parole. «Una bravata che sul momento ha dato parecchio fastidio - hanno spiegato -. Una parte del materiale rubato è stata recuperata subito, il resto è stato restituito dai tre ragazzi, che sono tornati per scusarsi. Erano mortificati e hanno agito senza pensare. Per noi finisce qui».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia