Nonostante la crisi, c’è chi si espande e chi apre

Ristoranti, una vera rivoluzione

E’ un mondo in fermento quello della ristorazione biellese. In città sono diverse le nuove aperture e i locali che si spostano. E tra i tanti c’è anche chi fa il bis, ovvero chi, in barba alla crisi, apre una seconda attività.

Stampa Home
Articolo pubblicato il 02-04-2014 alle ore 14:00:00.
ristoranti-una-vera-rivoluzione-560faa113c4a23.jpg
Ristoranti, una vera rivoluzione

E’ un mondo in fermento quello della ristorazione biellese. In città sono diverse le nuove aperture e i locali che si spostano. E tra i tanti c’è anche chi fa il bis, ovvero chi, in barba alla crisi, apre una seconda attività. Come hanno fatto i titolari del ristorante Roma di via Lamarmora, che che hanno di recente rilevato il bar del circolo del Favaro, una scelta più affettiva che commerciale, come spiega Orazio Mautino: «Il bar è già aperto - afferma -, in questi giorni stiamo dando una mano alla ristrutturazione della cooperativa. I giovani della zona vorrebbero riprendere l’attività dei loro padri, sarebbe bello riuscire a ricostruire una liason tra i ragazzi e gli anziani: una volta il bar e l’associazione erano un punto di ritrovo, speriamo di riuscire a farlo tornare un bel luogo di incontro, di far rivivere quella struttura».

In progetto c’è anche l’apertura del ristorante: «Stiamo mettendo a posto le cucine, il progetto è in piedi, ma ci vorrà qualche mese».

Cambio di guardia anche al Circolo Sociale, che verrà rilevato a breve da una nuova gestione.  Davide Moises e Roberto Gallo, che dieci anni orsono sostituirono il mitico Romeo, hanno rassegnato le dimissioni. A loro subentrerà  Roberto Spigolon, che prenderà le redini del circolo. L’attuale cordata formata da Moises e Gallo, si sposterà al Circolo del Vernato. Per ora dalla proprietà non vengono rilasciate indicazioni sulla futura apertura al Thes: «I lavori sono ancora in corso - affermano - prima però dobbiamo terminare il nostro impegno qui al ristorante del Sociale».

Sempre in questi giorni ha aperto una nuova pizzeria anche in via Tripoli e, nelle prossime settimane, è prevista ancora una nuova apertura. Anche questa volta di una pizzeria, in via Rigola, al posto del ristorante Il Forchettone. Non solo,  salvo contrattempi dell’ultima ora, entro fine mese dovrebbe tornare in attività l’Antico Vicoletto, lo storico locale di via Vignetto, a Biella.  Ma sarà un circolo privato.

I lavori sono già iniziati: «Speriamo di riuscire a inaugurare ta qualche settimana - afferma la titolare, Silvia Moglia - per entrare servirà una tessera». Sono stati apportati anche alcuni cambiamenti al menù: «Offriremo più che altro servizio bar - prosegue - e la nostra storica schiacciata».

Infine, tra gli spostamenti c’è da registrare quello di Matteo Caffè e Cucina, che a partire dai prossimi mesi chiuderà il locale di via Bona e aprirà in centro, nei pressi del Duomo. «Non cambierà nulla - afferma il titolare, Matteo Marra - volevamo spostarci in centro e abbiamo trovato il luogo adatto Ci spiace vedere la città che si spopola e abbiamo deciso di dare, a modo nostro, il nostro piccolo contributo».

Infine, si è spostato anche Fish, il bar ristorante che vende pesce che c’era al centro commerciale “ Gli Orsi” di Biella. Ha aperto in via Torino, proprio davanti al centro commerciale Esselunga. «Ci siamo spostati verso il centro - spiega la progettista, Silvana Crestani - perchè abbiamo trovato una location favorevole. Serviamo pesce, pizza e caffetteria. Vogliamo portare un po’ di freschezza alla città, con un locale nuovo, un po’ diverso». Al posto di Fish, a Gli Orsi gli stessi titolari hanno aperto Bordo e Mollica, una boulangerie francese che propone panini fatti con la classica baguette, taglieri, insalate e rustici.

«I ristoratori cercano di sconfiggere la crisi in qualche modo - spiega Franco Trotto, presidente dell’associazione pizzaioli, nonchè membro della rete Biella Ristora.  anche se non sempre quella che si intraprende è la via giusta. In questo momento in molti aprono attività, ma purtroppo la crisi c’è. Alcuni purtroppo non se ne rendono conto. Oggi non consiglierei a nessuno aprire un’attività di ristorazione perchè la situazione è nera».

Tags: ristoranti, ristorazione biellese

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia