Biella come Seattle - Il talentuoso artista biellese suona insieme a Clive Bunker dei Jethro Tull

Riki Massini, un chitarrista internazionale

Riki Massini è uno dei fiori all'occhiello della musica biellese: un chitarrista di fama internazionale. Iniziò fin da bambino a nutrirsi di musica, in una casa in cui il babbo già suonava la chitarra e il nonno era Dino Bordin.

Stampa Home
Articolo pubblicato il 29-10-2014 alle ore 00:00:00.
riki-massini-un-chitarrista-internazionale-560fd509d79283.jpg
Riki Massini

Riki Massini è uno dei fiori all'occhiello della musica biellese: un chitarrista di fama internazionale!

Iniziò fin da bambino a nutrirsi di musica, in una casa in cui il babbo già suonava la chitarra e il nonno era il rinomato Dino Bordin, maestro di pianoforte, nonché fondatore del Coro Monte Mucrone (attivo tutt'oggi).

A 12 anni iniziò a studiare seriamente la chitarra, specializzandosi poi nella tecnica del 'fingerpicking': un particolare modo di suonare che, senza l'uso del plettro, produce un'armonia tra note alte e basse: quasi come un pianoforte! Oggi suona rock, blues, progressive, e tutto ciò che può scaturire dalle vibrazioni di una chitarra. In pochi anni ha raggiunto quelle che sono le aspirazioni di ogni musicista: concerti importanti, jam session con i propri idoli, partecipazioni a programmi radio (tra cui la BBC in Inghilterra) e festival di altissimo livello. Molte collaborazioni musicali, numerose band, senza mai smettere di approfondire la propria personale conoscenza musicale e ampliare le proprie esperienze live: Inghilterra, Irlanda, Olanda, Svizzera, Norvegia, Stati Uniti… e persino in Cina!! Proprio nel lontano oriente, dal 2011, è l'Art Director della 'Rosso&Rosso', compagnia cinese che comprende una catena di vinerie per la quale è anche l'autore di musiche pubblicitarie trasmesse in tutta la Cina.

Tra le band, citiamo i 'Bonus Track', con cui suona rock e blues dal 2001; 'The Muniz Trio', con Martino Pini e Pep Amato Raines; e infine, 'last but not least', il progetto più recente, nonché il primario e più impegnativo, quello con un nome enorme nella storia del rock: Clive Bunker, lo storico batterista dei mitici Jethro Tull!! “Clive è stato citato di recente dalla rivista Rollling Stones come il 49° tra i migliori batteristi di tutti i tempi e in tutto il mondo”, racconta Riki con occhi scintillanti, “è un pezzo vivente della migliore storia del rock! Da oltre un anno ci sentiamo abitualmente e ci siamo naturalmente visti molte volte dato che la nostra collaborazione è in costante crescita. A volte mi racconta delle storie incredibili, come quella in cui mi disse che mentre faceva il suo leggendario e lunghissimo solo di batteria al festival dell'isola di Wight (visibile su youtube), si è girato un attimo e ha visto Jimi Hendrix esaltato che lo stava guardando dal backstage.”

Proprio con Clive, Riki si esibirà il prossimo 13 dicembre a Torino; reduci da una data ancor più particolare (il 12 dicembre a Castelfranco Emilia) dove salirà sul palco anche Pippo Guarnera, famoso jazzista e 'hammondista' (musicista, tra gli altri, di Finardi e Jannacci).

Insomma, una carriera in cui tutti i pezzi sembrano aver sempre combaciato perfettamente come in un puzzle, dove un successo dietro l'altro, in crescita, sembra essere avvenuto in maniera del tutto naturale. Naturale, infatti, ma non casuale: impegno, determinazione, talento ma anche fiducia in se stesso e consapevolezza delle proprie capacità, ottenute da costante esercizio e grande passione: “Ho sempre avuto ben chiari i miei obiettivi”, ci racconta Riki, che pare aver fatto sempre passi giusti al momento giusto, “La musica è sempre stata molto presente nella mia vita, dapprima come gioco, poi come passione, è anche diventata il mio lavoro”. Riki impartisce inoltre lezioni di chitarra e insegna musica alla Scuola Sonoria di Cossato. “Non bisogna mai fermarsi, quando hai chiara la tua strada, non puoi che percorrerla”.
Per info, contatti, e vedere filmati musicali di Riki Massini, visitare il sito: www.rikimassini.com

Maria Carola Saccoletto

Tags: biella come seattle, Maria Carola Saccoletto, riki massini

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia