Il Movimento 5 Stelle torna a parlare di Tari

"Rifiuti, bisogna pagare al kg e non al metro quadro"

Il Movimento 5 Stelle torna a parlare di rifiuti e a proporre bollette basate sulla quantità di rifiuti prodotti e non sui metri quadri.

Stampa Home
Articolo pubblicato il 23-07-2014 alle ore 00:00:00.
rifiuti-bisogna-pagare-al-kg-e-non-al-metro-quadro-560fcbbed69373.jpg
Antonella Buscaglia e Giovanni Rinaldi

Il Movimento 5 Stelle torna a parlare di rifiuti e a proporre bollette basate sulla quantità di rifiuti prodotti e non sui metri quadri.

Se il buongiorno si vede dal mattino, il primo saluto della nuova giunta comunale non è stato gradito dai commercianti biellesi, che si son visti aumentare la tassa sui rifiuti in maniera spropositata. La giunta Gentile e il Governo Renzi hanno contributo a generare questa situazione, resta il fatto che dilazionare l’ingente cifra che dovranno sborsare non pare essere la soluzione ottimale, caso mai è una toppa.

Il movimento 5 stelle si è sempre schierato a favore della raccolta puntuale, al kg e non al metro quadro, necessità che ora chiedono a gran voce anche i commercianti biellesi. Questa è una modalità che permetterebbe ai contribuenti di pagare solo per ciò che conferiscono effettivamente. E' uno dei diversi passi verso una Strategia Rifiuti Zero che può comportare nel Biellese un risparmio di risorse economiche, la creazione di nuovi posti di lavoro ed un migliore rispetto dell'ambiente.

Noi crediamo valga la pena di pensare anche ad altri esempi d'Italia. Ad esempio a Ragusa, dove governa il M5S con Piccitto, questo aumento sulla TARI per i commercianti non c'è stato, anzi ci sono delle agevolazioni per chi è in zone che devono essere rilanciate economicamente!

La dilazione delle rate dei rifiuti da pagare è utile per affievolire il problema ma non per risolverlo. Sarebbe invece da organizzare un tavolo tra amministrazione, società partecipate (vedi Seab), i commercianti e i ristoratori ed eventuali rappresentanti di altre categorie, per chiedere una revisione delle percentuali. Segnaliamo inoltre che per risparmiare i commercianti hanno alcune opportunità come compostare l'umido ottenendo un risparmio del 20% in bolletta oppure entro il 30/4 di ogni anno portare fotocopia dei formulari che attestano smaltimento in proprio di rifiuti dell'anno precedente per ottenere uno sconto sulla tariffa. Lo diciamo perchè abbiamo saputo che non tutti i commercianti ne sono a conoscenza.

Ecco, questa crediamo sia un'informazione che parla di fatti concreti che interessano veramente alla cittadinanza. Alla prova dei fatti la Giunta Cavicchioli ancora zoppica e stanno passando ormai settimane di silenzio assoluto sulle nostre proposte portate sotto forma di mozione per la trasparenza in Consiglio Comunale.

Antonella Buscaglia e Giovanni Rinaldi
MoVimento 5 Stelle Biella

Tags: Tari, rifiuti, spazzatura, bollette, tasse, Seab, biella, movimento 5 stelle, Antonella Buscaglia, giovanni rinaldi

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia