Rapinatori picchiano dipendente del supermercato e si danno alla fuga

Sono stati inseguiti, bloccati e arrestati dai carabinieri

Stampa Home
Articolo pubblicato il 16-12-2015 alle ore 10:44:11.
La refurtiva recuperata dai carabinieri
La refurtiva recuperata dai carabinieri

Sono accusati di rapina in concorso i due uomini inseguiti e bloccati ieri dai carabinieri.

I militari delle stazioni di Cavaglià e Vigliano, in collaborazione con il nucleo radiomobile delle compagnie di Biella e Cossato, hanno arrestato un 34enne e un 23enne, entrambi rumeni, disoccupati, già noti alle forze dell'ordine e domiciliati a Torino, anche se di fatto risultano essere senza fissa dimora.

Insieme a loro, sono stati denunciati per concorso un operaio e un disoccupato albanesi, rispettivamente di 43 e 30 anni, sempre provenienti dal capoluogo piemontese.

I fatti che vengono attribuiti ai primi due, si sono svolti alle 10,15 di ieri, nel supermercato “In’s” di Cavaglià, in via Rondolino. Dopo aver rubato cibo per un valore di circa 200 euro, nascondendolo all’interno di zaini e borsoni schermati, hanno ingaggiato una violenta colluttazione con un dipendente per riuscire a guadagnare la fuga. Lo hanno colpito con un pugno all’arcata sopracciliare sinistra e sono riusciti a divincolarsi e a fuggire a bordo di una. Mercedes Ml, dove ad attenderli c'erano i due albanesi.

I carabinieri si sono lanciati al loro inseguimento e li hanno definitivamente bloccati a Sandigliano, in via Gramsci. Al malcapitato dipendente del supermercato, visitato sul posto da personale medico, sono state diagnosticate “tumefazioni varie all'occhio sinistro e ferite lacero contuse”, giudicate guaribili in alcuni giorni.

La refurtiva, recuperata e restituita ai proprietari. Le borse utilizzate per trasportare la refurtiva, invece, sono state sequestrate. I due uomini arrestati sono stati condotti al carcere di Biella.

 

La borsa schermata utilizzata dai ladri
La borsa schermata utilizzata dai ladri
La refurtiva recuperata dai carabinieri

Attualità

  • Dentro alla casa che fu di Aiazzone

    22-08-2017
    Karl Eberhard Alfred  è il nuovo proprietario di villa Reda, è un facoltoso tedesco sulla sessantina. Non vuole parlare di sé,...
  • Questa gattina cerca casa

    22-08-2017
    Si chiama Odolina ed è dolcissima. Si tratta di una gattina di quattro mesi trovata nei pacheggi del supermercato Coop. Curata e pulita attualmente...
  • "Non rispondete alle chiamate con prefisso 081"

    22-08-2017
    Le segnalazioni sono ormai numerose. Accanto alle mail truffa ci sono anche le telefonate che prosciugano il credito sul cellulare. A mettere in guardia...

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 19-03-2017
Sono giorni che le cronache raccontano della recente visita del capo della Lega a Napoli e del corteo che ha attraversato la città con una coda...
Post Del 28-12-2016
Lele Ghisio Quanto siamo buoni in vista dell’imminente Natale (che sì, per alcuni è anche minaccia imminente nel campo delle emozioni e del traffico...

Rubriche della provincia