Penalizzato soprattutto chi usa il bus per recarsi al lavoro

Pullman, il disastro degli orari estivi

I clienti Atap della linea 310 Zimone - Ponderano - Biella - Valdengo - Bioglio - Valle Mosso, sono decisi a far valere le proprie ragioni.

Stampa Home
Articolo pubblicato il 27-07-2014 alle ore 00:00:00.
pullman-il-disastro-degli-orari-estivi-560fcbf7b31443.jpg
Pullman, il disastro degli orari estivi

Ancora disagi per il trasporto pubblico locale. Nei giorni scorsi l’Atap ha pubblicato i nuovi orari estivi in vigore da domani fino al 24 agosto. E, purtroppo, non mancano le brutte sorprese per i cittadini. Come già anticipato nelle scorse settimane, la cadenza dei passaggi dell’anello urbano 900 diventerà oraria, anzichè ogni mezz’ora, e verrà ampliato il tragitto nel quartiere del Villaggio Lamarmora, precisamente lungo corso 53esima Fanteria e via Donato.

Il caos, però, e non una novità, riguarderà principalmente le linee extraurbane. Oltre alla riduzione delle corse gli utenti del servizio pubblico, in particolare i lavoratori, dovranno vedersela con degli orari non proprio congrui alle loro esigenze. E a questo proposito i clienti Atap, nello specifico quelli della linea 310 Zimone - Ponderano - Biella - Valdengo - Bioglio - Valle Mosso, sono decisi a far valere le proprie ragioni. Su questa tratta, sospesa peraltro nei giorni festivi, al pomeriggio l’ultima corsa attiva tra Biella e Ponderano sarà quella delle 17:30, due ore prima della chiusura delle principali attività lavorative.

 Alcuni utenti stanno preparando delle lettere da inviare nei prossimi giorni ai vertici Atap, all’assessore alla Viabilità e trasporti, Stefano La Malfa, oltre che al sindaco di Biella, Marco Cavicchioli. Al centro della protesta la scarsa attenzione dell’azienda nei confronti di chi utilizza il bus ogni giorno per recarsi al lavoro. «Ormai da due anni a questa parte - spiegano alcuni di loro - l’orario estivo degli autobus è da considerarsi una vera offesa nei riguardi dei lavoratori. Chiediamo che vengano ripristinate le fasce della pausa pranzo e della sera, cioè quelle maggiormente utilizzate».

Tags: pullman, atap, proteste, biella, Stefano la Malfa, marco cavicchioli

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia