Per il progetto realizzato in collaborazione con i ragazzi dello Scientifico

Premio internazionale per l'Asl Bi e gli studenti

Nei giorni scorsi, il Dipartimento di Prevenzione dell’ASL di Biella ha partecipato, per il terzo anno consecutivo, al Festival Internazionale di Salute Pubblica, presso la prestigiosa Facoltà di Medicina e Scienze Umane di Manchester, in Inghilterra. Luc

Stampa Home
Articolo pubblicato il 17-07-2015 alle ore 16:15:44.
premio-internazionale-per-lasl-bi-e-gli-studenti-560ff0b8a267e3.jpg
Luca Sala riceve il premio dal professor Martin Tickle

Nei giorni scorsi, il Dipartimento di Prevenzione dell’ASL di Biella ha partecipato, per il terzo anno consecutivo, al Festival Internazionale di Salute Pubblica, presso la prestigiosa Facoltà di Medicina e Scienze Umane di Manchester, in Inghilterra. Luca Sala, Direttore del Dipartimento, ha presentato il progetto biellese di promozione della salute “Terzo Schermo”, che è stato premiato proprio in occasione del festival, a cui hanno partecipato realtà sanitarie da tutto il mondo. 

“Terzo schermo” è stato realizzato recentemente in completa sinergia tra il Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione, il Servizio Igiene e Sanità Pubblica, la Medicina dello Sport dell’ASL BI e il Liceo Scientifico "Amedeo Avogadro" di Biella. Nell’autunno del 2014, infatti, i ragazzi dell’istituto scolastico sono stati coinvolti dal Dipartimento di Prevenzione affinché si rendessero protagonisti di un’iniziativa di promozione della salute rivolta ai loro coetanei, che diffondesse l’importanza dell’adozione di corrette abitudini di vita. Gli studenti si sono dedicati, dunque, alla realizzazione di una piattaforma multimediale interattiva, che al momento è ad uso interno della scuola e che contiene una serie di informazioni, in particolare sull’alimentazione corretta, sostenibile e sul benessere che deriva dalla pratica motoria e sportiva.

Luca Sala, spiega: «I ragazzi del Liceo sono stati investiti della responsabilità di fungere da educatori verso i propri coetanei e da amplificatori dei messaggi proposti dagli specialisti dell’ASL di Biella. Lo strumento che hanno realizzato, e che è stato particolarmente apprezzato durante il festival internazionale, è una piattaforma multimediale interattiva raggiungibile attraverso i mobile e gli smart phone che, come noto, vengono utilizzati quotidianamente dai giovani con interazioni continue e scambio di contenuti. Per il futuro, si prevede che questo strumento, in costante aggiornamento, potrà occuparsi, in accordo col Direttore Didattico del Liceo Scientifico, professor Donato Gentile, anche di altri argomenti importanti per la salute dei giovani, quali i rischi del tabagismo e dell’utilizzo di sostanze stupefacenti, i concetti di autostima, affettività, relazione, ma anche il rapporto tra sport ed integratori, l’uso consapevole dei mobile, il tema “profughi e salute” ed altro ancora».

Il premio consegnato a Luca Sala per mano di Arpana Verna e Martin Tickle, rispettivamente Direttore del Centro per l’Epidemiologia e Direttore dell’Istituto di Salute Pubblica dell’Università di Manchester, consiste in un oggetto artistico in cristallo.

«Questo riconoscimento -conclude Sala- sarà condiviso con tutti i partecipanti del progetto “Terzo Schermo”: colleghi del Dipartimento di Prevenzione, insegnanti e studenti».

Tags: asl bi, liceo scientifico, biella, premio internazionale

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia