Una quindicenne ha chiamato la madre in lacrime dicendo di essere stata presa a schiaffi

Picchiata da una ragazza più grande a Città Studi

La quindicenne ha chiamato la madre in lacrime, sostenendo di essere stata presa a schiaffi.

Stampa Home
Articolo pubblicato il 18-12-2014 alle ore 00:00:00.
picchiata-da-una-ragazza-piu-grande-a-citta-studi-560fddd63edfc3.jpg
Picchiata da una ragazza più grande a Città Studi

A causa di una lite avvenuta tra due studentesse di Città Studi è dovuta intervenire una gazzella dei carabinieri. La quindicenne, vittima delle violenze di una compagna di due anni più grande, ha telefonato alla madre informandola dell’accaduto. La donna, preoccupata per le lacrime della figlia e ritenendo grave l’episodio, ha poi chiesto l’aiuto dei militari. La scintilla che ha trasformato la discussione fra le due adolescenti in un confronto violento è riconducibile a dei futili motivi.

Erano già presenti le madri delle due ragazze quando i carabinieri sono giunti sul posto. Le due parti sono state identificate e sarà avviata un’indagine per far chiarezza su ciò che è avvenuto. La quindicenne, che sosteneva di essere stata presa a schiaffi, è poi stata portata in ospedale per le visite del caso.

Tags: picchiata a città studi, lite tra ragazzine, biella, carabinieri

Articoli dello Stesso Argomento

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 19-03-2017
Sono giorni che le cronache raccontano della recente visita del capo della Lega a Napoli e del corteo che ha attraversato la città con una coda...
Post Del 28-12-2016
Lele Ghisio Quanto siamo buoni in vista dell’imminente Natale (che sì, per alcuni è anche minaccia imminente nel campo delle emozioni e del traffico...

Rubriche della provincia