I consigli della psicologa - di Daniela Manara

Perchè si fa volontariato

Questa settimana la cronaca locale ha dato risalto alle ricerche di persone “scomparse” a cui hanno partecipato numerosi volontari.

Stampa Home
Articolo pubblicato il 24-06-2015 alle ore 00:00:00.
perche-si-fa-volontariato-560fefb28d95a3.jpg
Daniela Manara

Questa settimana la cronaca locale ha dato risalto alle ricerche di persone “scomparse” a cui hanno partecipato numerosi volontari. Da qui l’idea di dare una spiegazione al perché una persona fa volontariato.

Il volontariato è connotato, per sua definizione e per suo statuto, da una motivazione prosociale, dal valore della solidarietà, dall’altruismo, dalla reciprocità e dalla gratuità. Secondo i dati statistici, le regioni con il più alto numero di organizzazioni iscritte agli albi provinciali e regionali sono: Trentino Alto Adige, Valle d’Aosta, Sardegna e Toscana.

Il volontario “tipo” ha un’età compresa tra i 30 e i 54 anni e non esistono sostanziali differenze di genere. Le motivazioni che spingono a svolgere un’attività a favore degli altri possono essere legate a ragioni personali (una propria sofferenza o la sofferenza di una persona vicina), ideologiche, religiose o politiche. Non necessariamente queste motivazioni hanno un puro “movens” prosociale; infatti svolgere tale attività può aumentare la stima in se stessi perché fa sentire utili e indispensabili per qualcun altro oppure occupare il proprio tempo libero o ancora conoscere altre persone, nascondendo così una vena egoistica spesso inconscia.

Esistono poi altri tipi di motivazioni come cercare di entrare a far parte di uno specifico gruppo, ricevere approvazioni, incrementare le prospettive di lavoro, attenuare il senso di colpa o acquisire nuove competenze.

Soddisfazione, impegno nell’organizzazione e un’identità di ruolo sono alcune variabili che incidono sull’intenzione a continuare. Questi sono anche i motivi per cui molte persone anziane si dedicano al volontariato: dopo una vita lavorativa e piena di impegno, trovano il modo di occupare positivamente il tempo aiutando gli altri e facendo nuove amicizie, mantenendo così la sensazione di poter essere sempre utili anche quando i figli hanno “lasciato il nido”.

Questo benessere psicologico che ne deriva permea comunque ogni età del volontario. E allora non ci resta che ringraziare queste persone ricordando che aiutare i deboli rende più forti.

Tags: rubrica, psicologa, daniela manara, rubrica psicologa manara

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

  • A Gli Orsi arriva Al Bano

    28-02-2017
    La grande musica italiana arriva al centro commerciale Gli Orsi, che si prepara ad accogliere una delle voci più apprezzate e coinvolgenti...
  • Vercellese vince un Oscar

    27-02-2017
    La notte degli Oscar con il suo mitico Red Carpet su cui sfilano le stelle che ci fanno sognare di fronte al grande schermo, ha da sempre qualcosa di magico....
  • L'oroscopo di Paolo Fox per il mese di marzo

    21-02-2017
    Ecco l'oroscopo di Paolo Fox per il mese di marzo. sarà una primavera di riscossa per il Toro e per la Bilancia successi e invidie. ma ecco cosa...

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 07-01-2017
Biella: minori ubriachi danneggiano le auto in sosta 3 Tre ragazzini sono stati denunciati dalla Polizia per danneggiamento e minacce a pubblico ufficiale, dopo essere stati sorpresi ubriachi da una pattuglia...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 28-12-2016
Lele Ghisio Quanto siamo buoni in vista dell’imminente Natale (che sì, per alcuni è anche minaccia imminente nel campo delle emozioni e del traffico...

Rubriche della provincia