Alasinistra, la rubrica di Roberto Pietrobon

Palate di buffonate...

Stampa Home
Articolo pubblicato il 26-01-2017 alle ore 08:24:45.
Palate di buffonate... 3
Il sindaco di Biella Marco Cavicchioli

“La neve andiamo a spalarla noi.” – “Se lo fate, dirò che è una buffonata!” -  “Non dirlo, perché ho già la risposta pronta.” – “Quale risposta?” – “Si tratta di vedere se è più buffone chi la neve la spala o chi la lascia nelle strade”. Questo dialogo avvenne esattamente trent’anni fa tra l’allora esponente comunista Piero Fassino, consigliere comunale di opposizione a Torino, e il sindaco socialista Giorgio Cardetti. Torino nel 1987, come tutto il Piemonte, fu investito da una nevicata storica e di fronte all’insipienza con la quale l’amministrazione del pentapartito affrontò i disagi della cittadinanza gli esponenti comunisti decisero di rimboccarsi le maniche andando a spalare la neve.

Trent’anni dopo succede che in una piazza centrale di Biella il consigliere comunale di Lega Nord, Giacomo Moscarola, al posto di armarsi di pala e stivali inforca gli sci e le racchette e discende la piazza Colonnetti per denunciare le mancanze nella pulizia dalla neve degli spazi pubblici da parte dei “compagni” di Fassino in terra laniera. Il Sindaco Cavicchioli – forse memore del 1987 torinese – si munisce, il giorno dopo, di pala e guanti e insieme ad altri amministratori PD rimuove una parte dei lastroni di ghiaccio sulla piazza incriminata.

Le domande e le riflessioni su questo fatto biellese potrebbero sprecarsi,  dalle immagini d’archivio di un Mussolini a torso nudo che si improvvisa contadino fino al sempre verde Gianluca Buonanno che di queste cose era maestro. Il grande assente però, ancora una volta, è il senso e la misura che si da alle cose e agli eventi. Fassino e compagni erano all’opposizione e con il loro gesto simbolico sottolineavano le mancanze del pentapartito torinese rispetto a un problema della città.

Cavicchioli&co. governano Biella da tre anni e dovrebbero avere presente non solo le mancanze della pubblica amministrazione su questo e altri argomenti ma anche aver capito come prevenire o attivare le risorse necessarie per evitare inutili disagi ai cittadini.

Se l’allora Sindaco di Torino definì la spalata di Fassino una “buffonata” e se qualcuno considera la sciata di Moscarola a pari livello domando, sommessamente, come definireste un’Amministrazione che dopo la “buffonata” leghista risponde così?
Roberto Pietrobon

 

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 19-03-2017
Sono giorni che le cronache raccontano della recente visita del capo della Lega a Napoli e del corteo che ha attraversato la città con una coda...
Post Del 28-12-2016
Lele Ghisio Quanto siamo buoni in vista dell’imminente Natale (che sì, per alcuni è anche minaccia imminente nel campo delle emozioni e del traffico...

Rubriche della provincia