Il nome dell'artista è sparito dal pieghevole distribuito al Museo del territorio

Omar Ronda attacca Cavicchioli: «Mi avete epurato»

“Ieri pomeriggio ho accompagnato due amici di Torino a vedere la Venere di Botticelli. Ho tristemente constatato che in un recente pieghevole distribuito al museo e in città, il mio nome “nella più classica tradizione stalinista” è stato epurato!

Stampa Home
Articolo pubblicato il 28-08-2014 alle ore 00:00:00.
omar-ronda-attacca-cavicchioli-mi-avete-epurato-560fd0920f5ba3.jpg
Omar Ronda

L’artista Omar Ronda ha scritto una  lettera di fuoco al sindaco di Biella, Marco Cavicchioli. “Ieri pomeriggio - scrive Ronda - ho accompagnato due amici di Torino a vedere la Venere di Botticelli. Erano due mesi che non andavo a vedere l’opera per non lasciarmi coinvolgere in discussioni e polemiche. Ho tristemente constatato, come potrà verificare lei stesso, che in un recente pieghevole distribuito al museo e in città, il mio nome “nella più classica tradizione stalinista” è stato epurato!

“Le voglio solo far notare - prosegue l’artista - che se la Galleria Sabauda e la Soprintendenza ai beni culturali del Piemonte ci ha fatto l’onore di prestarci la Venere è solo grazie al mio lavoro svolto in veste di Presidente del Centro Studi e Documentazioni Riccardo Gualino e dei miei rapporti di amicizia con gli eredi del grande imprenditore biellese. Mi duole anche farle notare che la Venere dipinta da Sandro Botticelli su commissione di Giuliano De Medici non è assolutamente passata per la bottega del maestro, infatti Giuliano, amante di Simonetta Vespucci, la modella ritratta nel dipinto, non avrebbe mai permesso che fosse esibita nuda agli allievi nella bottega Botticelliana.

“Questa non è una mia teoria - conclude Omar Ronda -, ma il parere dei principali storici rinascimentali e primo fra tutti Lionello Venturi. Il fatto di avere, solo a Biella, definito l’opera di bottega a piene lettere è un enorme autogol e un modo incosciente per svilirne l’importanza.  Per inciso Le sottolineo che tutto quanto ho fatto negli anni per la Città e per il territorio è sempre stato a titolo totalmente gratuito e mai ho preteso favori o privilegi di alcun genere”.

Tags: omar ronda attacca cavicchioli, omar ronda, venere di botticelli, biella, marco cavicchioli

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia