Tra i servizi che ne beneficeranno, anche la Radiologia e l’Ortopedia

Oltre 80 assunzioni all'Asl di Biella

Ottantaquattro assunzioni tra dirigenti sanitari medici e non medici, personale del comparto sanitario e tecnico sanitario.

Stampa Home
Articolo pubblicato il 04-06-2015 alle ore 00:00:00.
oltre-80-assunzioni-allasl-di-biella-560fee502f7cb3.jpg
Oltre 80 assunzioni all'Asl di Biella

Ottantaquattro assunzioni tra dirigenti sanitari medici e non medici, personale del comparto sanitario e tecnico sanitario. E’ questo il numero di unità che l’Azienda Sanitaria Locale di Biella andrà ad acquisire, rispettando il tetto di spesa stabilito dalla Giunta regionale con la delibera del 25 maggio scorso.

Le assunzioni avverranno tra il 2015 e il 2016 considerando, però, che una parte di queste risorse è già stata acquisita dall’Azienda Sanitaria, assumendo 24 operatori grazie alla deroga che l’ASL BI aveva ottenuto dalla Regione Piemonte in previsione dell’apertura del nuovo ospedale. Restano dunque 60 risorse da integrare, di cui 25 dirigenti sanitari (medici e non medici) e 35 unità del comparto sanitario (infermieri, ostetriche, tecnici sanitari e OSS).

Al di fuori delle 24 unità già assunte, delle 60 restanti 20 andranno a coprire il turn over legato ai pensionamenti e le altre 40 serviranno a potenziare le attività, ridurre le liste di attesa e la mobilità passiva, per esempio per i servizi di Radiologia, con l’obiettivo di sfruttare pienamente le apparecchiature di cui dispone, e di Ortopedia, per il superamento di alcune criticità. 

Come ormai noto, le assunzioni non riguardano il personale dei ruoli amministrativo e tecnico (ad esclusione degli OSS), per i quali resta in vigore il blocco del turn over.

Le nuove assunzioni sono state stabilite nel rispetto del tetto di spesa che la Regione ha fissato per l’ASL di Biella e sono finalizzate, in massima parte, a compensare la progressiva riduzione dei contratti di consulenza e il superamento graduale del ricorso ai contratti interinali relativi al personale sanitario. L’idea, dunque, è quella di stabilizzare le posizioni di chi oggi lavora a tempo determinato, bandendo i concorsi necessari. In altri casi, vi saranno concorsi ex novo.

Gianni Bonelli, direttore generale dell’Asl BiI, spiega: «Effettueremo una ventina di assunzioni nell’anno corrente, mentre le restanti avverranno nel 2016. L’integrazione di queste risorse all’interno dell’Azienda Sanitaria consentirà di dare respiro agli operatori i quali, soprattutto nelle fasi preparatorie, durante e anche dopo il trasferimento dell’ospedale, si sono impegnati notevolmente facendo fronte alla mole di lavoro e alle criticità emerse, pur in carenza di organico. Inoltre, questa manovra rappresenta un passo importante per impostare programmi di sviluppo che riguardano il nuovo ospedale, in relazione al suo ruolo nel Quadrante nord Orientale del Piemonte e, più in generale, nella sanità regionale».

Tags: assunzioni, asl bi, ospedale, nuovo ospedale degli infermi, biella, medici, infermieri, Oss, ostetriche

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia