Nessun perdono per Sperotto: rescisso il contratto

Dopo quasi un mese e mezzo di tira e molla

Stampa Home
Articolo pubblicato il 21-12-2015 alle ore 16:25:52.
Sperotto e mister Capuano
Sperotto e mister Capuano

Nessun perdono. Niente ritorno in rosa. Ma rescissione consensuale del contratto.

La telenovela che ha contrapposto il calciatore biellese Nicolò Sperotto e il tecnico dell'Arezzo Ezio Capuano è giunta alla fine. Ed è stata una piccola vittoria del tecnico. Il giocatore, classe 1992 e di proprietà del Carpi, infatti non vestirà più la maglia del club amaranto, proprio come aveva chiesto il vulcanico allenatore campano.

Dopo quasi un mese e mezzo di tira e molla e dichiarazioni al vetriolo, il laterale e la società amaranto hanno trovato un accordo lo scorso venerdì 20 novembre. Ognuno per la sua strada.

L'episodio che ha portato alla rottura tra Sperotto e l’Arezzo è noto. Tutto nasce dopo un’amichevole persa dai toscani, che militano nel girone B di Lega Pro, contro i dilettanti del Lucignano, compagine di Promozione. Il ko provoca negli spogliatoi la dura reazione di mister Capuano nei confronti della squadra (“Siete delle m…e umane, vi squarto. Se perdete con la Carrarese ne metto dieci fuori. Indegni.”). Sperotto registra tutto con il suo smartphone e l'audio fa il giro del webm diventando virale in pochissimo tempo. “Una stupidata”, che è costata il posto all'ex promessa del settore giovanile del Torino.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia