Anche ieri sera i carabinieri sono stati chiamati in causa più volte

Musica alta e tensione fuori da un locale

E' stata una serata movimentata quella di ieri per carabinieri e polizia. Non tanto per la difficoltà o la pericolosità degli interventi, quanto per la quantità.

Stampa Home
Articolo pubblicato il 20-07-2014 alle ore 00:00:00.
musica-alta-e-tensione-fuori-da-un-locale-560fcb8771b763.jpg
Foto di repertorio

E' stata una serata movimentata quella di ieri per carabinieri e polizia. Non tanto per la difficoltà o la pericolosità degli interventi, quanto per la quantità.

Oltre ai già citati casi di Viverone e Sandigliano, le forze dell'ordine sono state chiamate in causa per la musica troppo alta anche a Biella e a Portula.

L'ennesima segnalazione di disturbo della quiete pubblica è giunta ieri notte da alcune delle persone che abitano vicino al circolo Stella, sulla via Milano, a Chiavazza. Infastidite dal volume della musica ritenuto eccessivo, hanno chiamato più d'una volta carabinieri e polizia.

Copione simile a Portula, dove però le casse "rumorose" non erano quelle di un locale, ma di un'abitazione privata. All'arrivo dei militari dell'Arma, tutto taceva. I ragazzi della casa dalla quale proveniva la musica, almeno stando alle lamentele dei vicini, hanno detto che stavano semplicemente dormendo. Probabilmente avevano spento l'impianto stereo giusto in tempo per riuscire ad evitare la ramanzina delle forze dell'ordine.

Carabinieri e polizia, infine, sono stati chiamati due volte anche dai titolari di un locale di piazza Curiel, a Biella. Nel primo caso  a causa di due giovani che disturbavano, nel secondo perché il clima all'esterno del locale si stava facendo incandescente per  una lite tra più persone.

Tags: musica alta, disturbo quiete pubblica, carabinieri, movida, Polizia, biella, portula

Articoli dello Stesso Argomento

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia