E' servita per spegnere un incendio

Multati per aver soprecato l'acqua

Stampa Home
Articolo pubblicato il 04-12-2017 alle ore 09:48:50.
Multati per aver soprecato l'acqua 4
Multati per aver soprecato l'acqua 4

Così come è filtrata, la notizia sarebbe certamente clamorosa. Una società è stata multata perchè ha concesso ai Vigili del fuoco il permesso di utilizzare le proprie scorte d’acqua per spegnere un incendio nel periodo di siccità, ovvero in un momento in cui vigeva l’ordinanza di risparmiare sui consumi d’acqua.
Partiamo dall’inizio. Innanzitutto i  protagonisti di questa storia sono tre, i vigili del fuoco, il Consorzio di Bonifica Ovest Sesia e l’amministrazione provinciale di Biella.
La vicenda ha inizio nei giorni scorsi quando i pompieri intervengono in una cascina di Candelo, regione Castellengo, per un principio d’incendio per spegnere il quale attingono alle risorse idriche trovate in zona, come sempre accade in questi casi. Operazione conclusa e tutti contenti dunque? No, non è cosi.
Nei giorni successivi il Consorzio  viene multato dall’amministrazione provinciale di Biella perchè il livello minimo delle acque della zona interessata è inferiore a quanto stabilito dagli accordi. La giustificazione del Consorzio è semplice: «Ci troviamo in queste condizioni perchè la nostra acqua è stata utilizzata dai Vigili del fuoco per domare l’incendio. Cosa dovevamo fare?».
Se cosi fosse la situazione non sarebbe solamente Kafkiana, ma da ricovero in un centro psichiatrico. Multati per aver concesso ai Vigili del Fuoco l’acqua necessaria per domare un incendio? Cose mai viste in un Paese dove si è visto di tutto. Ma le cose sono proprio andate così?
Abbiamo chiesto delucidazione al presidente Emanuele Ramella Pralungo, responsabile della Provincia di Biella: «Quello che al momento posso dire sulla questione è che da parte degli uffici è in corso una serie di accertamenti al termine dei quali, se il deflusso mimino vitale è inferiore perchè l’acqua è stata veramente utilizzata dai Vigili del Fuoco toglieremo la sanzione. Se invece le conclusioni dell’inchiesta saranno diverse e il mancato rispetto delle regole è dovuto ad altre ragioni,  ognuno si assumerà le proprie responsabilità».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 09-12-2017
Lo sfogo di un lettore : Riportiamo integralmente la protesta di un nostro lettore amareggiato e preoccupato per gli episodi di vandalismo che ripetutamente avvengono nel suo quartiere.
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 19-03-2017
Sono giorni che le cronache raccontano della recente visita del capo della Lega a Napoli e del corteo che ha attraversato la città con una coda...
Post Del 28-12-2016
Lele Ghisio Quanto siamo buoni in vista dell’imminente Natale (che sì, per alcuni è anche minaccia imminente nel campo delle emozioni e del traffico...

Rubriche della provincia