Continuano le riprese all’interno della struttura sanitaria

L’ospedale trasformato in un set cinematografico

Si girano fino a tardi le riprese del kolossal fantasy al nuovo ospedale di Ponderano. Al set cinematografico è stata riservata dall’Asl un’intera zona del secondo piano.

Stampa Home
Articolo pubblicato il 12-03-2015 alle ore 00:00:00.
lospedale-trasformato-in-un-set-cinematografico-560fe5bdf19123.jpg
L’ospedale trasformato in un set cinematografico

Si girano fino a tardi le riprese del kolossal fantasy al nuovo ospedale di Ponderano. Al set cinematografico è stata riservata dall’Asl un’intera zona del secondo piano. A recitare nel nuovo nosocomio sono stati chiamati, l’attrice croata Ksenija Prohaska; Elisabetta Coraini, conosciuta in Italia per via di “Centrovetrine”; Fredrik Pellek, musicista metal, 28 anni, originario della Norvegia e il grande Bruce Payne.

«La zona che è stata dedicata alle riprese – afferma Cristiano Gatti, presidente Confartigianato - è quella del pre-ricovero che è aperta al pubblico e offre servizi fino alle 15.30. Hanno iniziato a registrare lo scorso fine settimana ed hanno lavorato tutto il giorno. Oggi (lunedì per chi legge) solo dalle 16 in poi e per questo stasera si dovrebbero girare fino a tardi. Per non creare disagio alle persone la regia mobile viene montata e smontata ogni volta e portata via, tranne qualche attrezzatura che viene messa in un deposito. Domani (ieri per chi legge), se tutte le riprese vanno nel verso giusto, le due attrici, Ksenija ed Elisabetta, finiranno il loro turno e se ne andranno da Biella». Gerard Depardieu, invece, ha già finito di registrare tutte le scene in cui compare e non tornerà più sui set italiani.

Saranno ancora circa dieci i giorni di scene e inquadrature da girare nel Degli Infermi di Ponderano e nel vecchio edificio che prima ospitava l’ospedale. Si tornerà nel biellese in primavera per le riprese di alcune scene in un castello, probabilmente quello di Zumaglia con cui sono già stati presi contatti.

Il regista, Beppe Zaia, con questa pellicola sfida apertamente il mondo hollywoodiano, che praticamente detiene il monopolio dei film di questo tipo.

“Creators”, in cui ci sono alieni e terrestri ed è pieno di prodigi e misteri, è già a metà delle riprese e i luoghi di registrazione sono interamente italiani, in alternanza tra la Valle d’Aosta e il biellese. Il film dovrebbe essere consegnato a febbraio 2016 per poi essere distribuito negli Stati Uniti e in Europa. La pellicola sarà destinata prima alle sale cinematografiche d’oltreoceano per poi arrivare in quelle del vecchio continente.

Tags: creators, nuovo ospedale, set cinematografico, biella

Articoli dello Stesso Argomento

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia