Il duro sfogo di una commerciante del centro

Lettera di una negoziante «innamorata»

Stampa Home
Articolo pubblicato il 06-11-2013 alle ore 17:43:22.
lettera-di-una-negoziante-innamorata-560fa7044fa223.jpg
Via Italia, cuore del commercio cittadino

"E poi ci sono le giornate come oggi, dove non ti aspetti di fare un incasso alto,e sale ancora di più la rabbia della dura verità..lo so dovrei sapere che c'è un limite, dove spingersi oltre è rischioso, ma questo è ciò che mi tiene viva tutti i giorni...Odio mostrarmi fragile,sono quella forte, sempre col sorriso...ho i miei difetti...ma so che per ciò che amo divento la migliore, con due palle così"...

Questo è ciò che dico alla persona che mi sta aiutando a superare questo momento. Ho 30 anni, e sono titolare di un negozio in Biella centro.

Sì, come tanti, sono anch' io sul punto di chiudere la mia attività. Delusa, sconvolta, affranta, amareggiata, sconfortata, passiva a ciò che sta succedendo, con mille paure, mille incertezze.... E una sola convinzione: il mio negozio è la mia vita!!!

Sì, la mia vita, perchè qui passo 10 ore al giorno, perchè qui do il meglio di me, perchè qui ci sono i miei (pochi) clienti che credono in me, che hanno scelto di servirsi da me, forse perchè piace il locale, forse perchè trovano la merce che desiderano, o forse perchè sono loro simpatica. Perchè da un anno e mezzo che ho aperto la mia attività non ho ancora portato a casa 1 euro, perchè ho investito soldi, speranze e impegno tutti i giorni, perchè ci ho creduto, perchè ho lottato con tutte le mie forze, perchè faccio il mio lavoro con passione, perchè cerco di aiutare i miei clienti in tutto ciò che chiedono, perchè mi sono messa contro tutti per inseguire un sogno, per trasformare una delle mie passioni in un lavoro, perchè nonostante tutto... Continuo a crederci...

Innamorata, sono innamorata del mio lavoro, ho rinunciato a tutto per continuare ad essere la migliore.

E come tanti miei colleghi, ho tagliato spese superflue, sfizi, tempo, ho sacrificato la mia vita privata per concentrarmi su quella che per me è la cosa più importante della mia vita.... E adesso? Adesso?? Adesso devo chiudere? Perchè? Perchè non riesco a pagare l' Inps? Perchè le bollette diventano sempre più care? Perchè la gente ha sempre meno soldi da spendere, ma compra l' I-PHONE? Perchè non mangia, ma fa il mutuo per andare in vacanza? Perchè "qualcuno" invece di aiutarci, continua ad aumentare le tasse, facendoci soffocare, bloccando "il giro" dei soldi? Perchè a nessuno gliene frega niente delle persone che credono ancora nel lavoro serio, quello pulito, quello dove il sacrificio paga, dove le ambizioni sono raggiungibili col sudore? Perche non basta, non basta mai... Il tunnel è infinito.

NO, non mi va bene, non mi va bene essere chiamata "bambocciona" dai potenti, essere chiamata fallita, essere considerata una perdente, essere considerata una biellese che ha messo la testa sottoterra per non vedere, per non reagire, perchè qui fa ancora "figo" essere "qualcuno di conosciuto", ma senza lottare per le proprie idee e valori, perchè l'apparenza e il silenzio la fanno ancora da padroni...

Ecco perchè a Biella la situazione attuale è terrificante. Credo nelle persone intelligenti, credo nella forza di volontà, credo che qualcosa prima o dopo cambierà. Deve cambiare o saremo tutti con il cellulare nuovo, ma con i piatti in tavola vuoti...

Basta nasconderci, basta arrendersi, basta pavoneggiarci per qualcosa che stiamo perdendo, la "bella vita" è finita. Un po' di umiltà, ci vorrebbe umiltà. Perchè se tutti potessimo aiutarci l'uno con l'altro, invece di farci la guerra e pensare solo a fregare il più debole e sottovalutare chi ci sta di fianco, forse potremmo essere un po' più forti insieme... Non molliamo!

Per favore, pubblicate la mia lettera, tante persone stanno passando il periodo che sto passando io... Magari non serve a niente, ma forse può dare un pizzico di speranza a qualcuno.

Grazie.

 

Elena Marta

Tags: Redazione

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 07-01-2017
Biella: minori ubriachi danneggiano le auto in sosta 3 Tre ragazzini sono stati denunciati dalla Polizia per danneggiamento e minacce a pubblico ufficiale, dopo essere stati sorpresi ubriachi da una pattuglia...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 19-03-2017
Sono giorni che le cronache raccontano della recente visita del capo della Lega a Napoli e del corteo che ha attraversato la città con una coda...
Post Del 28-12-2016
Lele Ghisio Quanto siamo buoni in vista dell’imminente Natale (che sì, per alcuni è anche minaccia imminente nel campo delle emozioni e del traffico...

Rubriche della provincia