L'appello al voto dei Giovani Democratici

Le speranze di una generazione valgono più d'un posto in una partecipata

L'appello al voto per Marco Cavicchioli dei Giovani Democratici di Biella

Stampa Home
Articolo pubblicato il 03-06-2014 alle ore 00:00:00.
le-speranze-di-una-generazione-valgono-piu-dun-posto-in-una-partecipata-560fc5d75f1943.jpg
Le speranze di una generazione valgono più d'un posto in una partecipata

A pochi giorni dal ballottaggio, arriva l'appello al voto per Marco Cavicchioli dei Giovani Democratici di Biella. Riceviamo e pubblichiamo.

A volte un primo turno non basta, e non serve neanche arrivare primi. Bisogna ripartire dal via e ripercorrere i metri che separano dal traguardo.

A Biella ci sarà ballottaggio, e sarà un secondo turno difficilissimo ora che una lista "nuova e alternativa" si è svenduta al miglior offerente, cosa che ci conferma come la scelta di Marco Cavicchioli e la sua squadra non sia stata solo coraggiosa, ma anche giusta.

I fatti degli ultimi giorni ci costringono quindi ad una riflessione, che ha per protagonisti i giovani. I giovani sono quelli che, nelle cose che fanno, mettono più entusiasmo, più onestà e più energie di tutti. Di conseguenza sono i più delusi dalle sconfitte, le prime vittime della cattiva politica e i più strumentalizzati dai disonesti. Biella, pur essendo una piccola città, ha deluso, colpito e strumentalizzato moltissimi ragazzi e ragazze della nostra età, che negli ultimi mesi hanno condiviso con noi la passione politica.

Biella ha deluso le aspettative perché, quando si punta al primo posto ma si arriva terzi o quarti, fa male. Lo sappiamo benissimo, perché la nostra storia è caratterizzata più da sconfitte che da vittorie. Ha deluso perché, salvo poche eccezioni, i candidati più giovani delle liste non sono stati premiati dalle preferenze e non entreranno in consiglio comunale. Ha deluso perché si ricorda di noi solo sotto elezioni.

Biella ha ignorato le opinioni di chi voleva conservare la sua onestà e ora si trova a sostenere il sindaco uscente contro il quale si era candidato il 25 maggio. Ventenni dovranno alzare il telefono e spiegare il perché di questa scelta, spiegare che sono stati venduti al miglior offerente per un assessorato o poco più.

Biella ha calpestato la dignità degli adulti di domani, perché "se non li metto in lista non mi fanno campagna elettorale", per poi far prendere loro soli 181 voti, risultato per nulla "positive".

Questa è la Biella di Dino Gentile: è la città che non ha spazio per i giovani; dove si danno volantini elettorali direttamente dentro le scuole, nel diario, come una comunicazione di istituto; dove per la Giornata dell'Arte non ci sono i soldi; dove il Sociale è stato totalmente ignorato e ora si pretende di coinvolgerlo solo per sfruttarne i voti; è il comune del chiudiamo i locali prima e se fate "casino" militarizziamo Riva; è il luogo comune del "siamo troppo impegnati a pensare al nostro presente per ricordarci del vostro futuro".

Un progetto alternativo ha creduto veramente nei giovani, fin dall'inizio, coinvolgendoli non solo nel lavoro di campagna elettorale, ma anche nella costruzione del programma, ascoltandoli prima delle scelte importanti, e continuerà a farlo anche dopo l'8 giugno. Immaginiamo una Biella in cui nessuno venga lasciato indietro. In cui si decida insieme alla cittadinanza e non sopra di essa.

Il ballottaggio non è uno scherzo. Bisogna correre più veloci del primo giro.

Lanciamo un appello alle nuove generazioni: 

Molti sono le ragazze e i ragazzi che si sono avvicinati alla politica negli ultimi mesi, a tutti quelli che vogliono una Biella diversa, una Biella migliore, a tutti quelli che vogliono rivalersi del trattamento loro riservato in questi anni e in questi giorni, diciamo che una soluzione c'è:

Correre insieme gli ultimi 100 metri. E dal giorno dopo camminare insieme per cinque anni. Non è solo una questione partitica, è una questione generazionale.

L'8 giugno tutti a votare, tutti con Marco Cavicchioli.

Giovani Democratici Biella

Tags: appello al voto, giovani democratici, marco cavicchioli, biella, ballottaggio, elezioni amministrative comune di Biella

Articoli dello Stesso Argomento

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia