Esposizione nel fine settimana in via Serralunga

L'avvocato presenta una collezione di... gonne

Stampa Home
Articolo pubblicato il 23-11-2016 alle ore 09:14:00.
L'avvocato presenta una collezione di... gonne 4
L'avvocato presenta una collezione di... gonne 4

Cos'hanno in comune il foro e i mercatini, la toga e gli abiti realizzati a mano? Bisogna chiederlo a Nicoletta Verardo, avvocato di professione che nel fine settimana presenterà una collezione – gonne principalmente, ma anche mantelle e qualche giacca – realizzata da lei. L'appuntamento è al mercatino organizzato da Inner Wheel   per raccogliere fondi da destinare alle zone terremotate.
Una passione apparentemente insolita, quella per ago e filo, in una donna abituata a frequentare le aule dei tribunali e a occuparsi anche di casi molto spinosi e delicati.
«In realtà cucire mi è sempre piaciuto moltissimo – spiega la diretta interessata -, si tratta di un amore nato ben prima di quello per la legge, lo coltivo fin da ragazzina. Durante quelle lunghe estati, tiravo fuori il Burda (un celebre manuale, ndr) e cercavo di capire come si facesse a cucire e a preparare dei cartamodelli. Sono autodidatta, non ho mai frequentato corsi o scuole particolari. Ogni tanto, quando mi viene voglia, tiro fuori la stoffa e mi metto a cucire. All'inizio si trattava di realizzare gonne per me, poi hanno iniziato a chiedermele anche le mie amiche».
Gonna dopo gonna, Nicoletta Verardo è diventata sempre più brava. I suoi prodotti nel 2014 sono già stati presentati nella galleria Zaion. Ora questo nuovo appuntamento. Nei locali di via Serralunga verranno esposte le sue creazioni: «Riciclo materiale che non ha mercato, di scarto,  - spiega più nel dettaglio -. E cerco di sperimentare mettendo insieme tessuti diversi. Sono una “cucitrice compulsiva”».
Per Nicoletta Verardo si tratta di una passione normalissima: «Gli altri vanno in palestra, io faccio chilometri con la Necchi - scherza -. Faccio un lavoro (è impegnata anche con il Centro Antiviolenza, ndr) per il quale mi capita di seguire storie “pesanti”. Cucire è quindi anche un modo per scaricare lo stress e la tensione». Un modo oltretutto naturale, secondo Nicoletta Verardo, se nasci e cresci nel Biellese: «I filati, i tessuti e le stoffe fanno parte del nostro Dna. Io sono una biellese di “seconda generazione”, ma questa cosa mi è entrata proprio dentro. Mia zia ha sempre lavorato nelle fabbriche e io stessa ho trascorso l'estate della terza media in filatura. Si usava così. Era un modo per passare le vacanze in maniera diversa e guadagnare un po' di soldi tuoi. Erano esperienze interessanti, contribuivano a formarti. Riscoprire questa nostra identità, potrebbe essere un modo per ripartire anche per il nostro territorio, un modo per ricominciare. Tornare a imparare a usare le mani, riscoprire le professioni artigianali, coniugandole con le innovazioni e la realtà del nuovo millennio. Senza essere nostalgici, ma guardando al futuro».

Attualità

  • Comunicazioni d'emergenza, un corso gratuito di formazione a Biella

    11-12-2016
    Il Raggruppamento Nazionale Radiocomunicazioni Emergenza (RNRE) organizza a Biella un corso di formazione che si terrà il giorno 18 dicembre presso...
  • LE FARMACIE DI TURNO

    10-12-2016
    FARMACIEDOMENICA 11 DICEMBRE:  Trabaldo (Biella), via Ivrea, 63/A, tel. 015401681, dalle 08.30 alle 20.30 Boglio (Quaregna), via M.della Libertà,...
  • LE EDICOLE DI TURNO

    10-12-2016
    EDICOLESergi, Vernato; Boem, via Ivrea; Edicola del Villaggio di Gioggia, via Lombardia; Brognara, piazza Adua; Celoria, via Rosazza (Chiavazza); Pinelli,...

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia