Soddisfazione tra i giovani rientrati a Biella dopo quattro mesi trascorsi in Francia e a Malta

Lavoro all’estero, l'entusiasmo è unanime

Sono rientrati in città, pienamente soddisfatti delle loro esperienze professionali, gli otto giovani che hanno trascorso quattro mesi all’estero impegnati in attività lavorative nell’ambito del progetto “Passport for work 2”, organizzato dal Centro Enaip

Stampa Home
Articolo pubblicato il 16-06-2015 alle ore 00:00:00.
lavoro-allestero-lentusiasmo-e-unanime-560feee1898083.jpg
Lavoro all’estero, l'entusiasmo è unanime

Sono rientrati in città, pienamente soddisfatti delle loro esperienze professionali, gli otto giovani che hanno trascorso quattro mesi all’estero impegnati in attività lavorative nell’ambito del progetto “Passport for work 2”, organizzato dal Centro Enaip e dall’amministrazione comunale cittadina, tramite l’Informagiovani, con il sostegno economico della Fondazione Cassa di risparmio.

Quest’anno i tirocini si sono svolti in Francia e Malta. La prima meta è stata scelta da Alessandra Benedicenti, classe 1986 di Piatto, ed Emanuele Minari, classe 1986 di Biella, mentre i restanti (Arianna Burzi, 1987, Biella; Michele Calabrò, 1989, Biella; Valerio Franco, 1993, Candelo; Giulia Galvagno, 1991, Biella, Antonia Laurenza, 1987, Pray e Francesco Mercuri, 1983, Pray) hanno scelto l’isola nel Mediterraneo.

Il progetto “Passport for work”, questa è la sua denominazione, ha offerto ai partecipanti tre settimane di formazione linguistica e 13 di tirocinio in aziende o enti in settori differenti quali marketing e comunicazione d’impresa, settore culturale, comparto turistico-alberghiero e terzo settore. Lo stage era riservato a giovani diplomati o laureati, di età compresa tra i 18 e 35 anni ai quali veniva offerta oltre al tirocinio lavorativo, anche l’alloggio presso famiglie ospitanti, residence studenteschi o appartamenti, e il viaggio.

Nonostante il successo dimostrato nel corso degli anni, il programma “Leonardo” è arrivato a conclusione anche se, quasi certamente, verrà sostituito da programmi analoghi essendo evidente a tutti l’importanza di tirocini all’estero per i giovani italiani.

Tags: passport for work, biella, lavorare all`estero

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia