Battuto Casale 68-58

L'Angelico trionfa davanti a oltre 3mila tifosi

Stampa Home
Articolo pubblicato il 03-10-2016 alle ore 08:11:46.
L'Angelico trionfa davanti a oltre 3mila tifosi 3
Forum strapieno ieri per l'esordio dell'Angelico

Grande esordio dell'Angelico Biella nella prima giornata del nuovo campionato di A2. Davanti a 3180 spettatori i ragazzi di coach Carrea fanno proprio l'atteso derby con la Novipiù Casale Monferrato, squadra completa e ricca di esperienza grazie ai vari Blizzard, Di Bella e Martinoni ma superata per 68-58. La gioventù dell'Angelico ha però avuto meritatamente la meglio, grazie a una difesa che per lunghi tratti ha completamente oscurato il canestro agli avversari, a un netto dominio a rimbalzo (50-30 il conto a favore dei rossoblù di casa) e a un Amedeo Tessitori implacabile sotto entrambi i cesti e capace di firmare un esordio da 20 punti più 8 rimbalzi. Davvero difficile, oggi, chiedere di più a questa squadra, che dovrà sicuramente crescere molto ma che è subito entrata nel cuore dei tifosi della Curva Barlera e non solo.

Primo quarto. Quintetto rossoblù con Venuto, Ferguson, De Vico, Hall e Tessitori, la Novipiù risponde con Tomassini, Natali, Emegano, Tolbert e Martinoni. Avvio nel segno dei lunghi, ma Tessitori ne mette 10 di seguito (più una stoppata, e due falli a carico di Tolbert) contro i 4 di Martinoni. Time-out di Ramondino, altro canestro di Martinoni ed esterni ancora con le polveri bagnate, nonostante l'ingresso in campo di Blizzard e Di Bella. Wheatle muove lo score con un libero, entrano anche Udom, Luca Pollone e Massone, e proprio quest'ultimo serve l'assist per il canestro di Ferguson in entrata che sigla il primo parziale sul 13-6.

Secondo quarto. Anche Casale si affida alla linea giovane mandando in campo Bellan e Severini, mentre il primo arbitro Materdomini deve lasciare il campo a causa di un infortunio (si proseguirà per tutta la gara con due soli arbitri). È però ancora l'Angelico ad allungare con Hall e due liberi di Ferguson (17-6, massimo vantaggio) prima della tripla di Bellan. Assist dietro la schiena di Udom per la schiacciata di Tessitori, la Novipiù si riprende con un libero di Tolbert e un'altra tripla di Tomassini, poi si procede in equilibrio con Biella che però continua a condurre con un vantaggio tra i 6 ed i 9 punti. A 66” dalla sirena tripla di Emegano, subito replicata da Ferguson, mentre non va a bersaglio il tap in di Hall a fil di sirena: 31-22.

Terzo quarto. Apre De Vico con un 2+1, poi Martinoni e due volte Tessitori, intervallato da un libero di Tolbert: 38-25, ma segue un fallo tecnico a Marco Venuto, alle prese con un ruvido Emegano. Tomassini segna il libero ma il vantaggio Angelico resta in doppia cifra perchè Tessitori replica a Tolbert salendo a quota 18 punti, e a metà tempo si è sul 44-30 con i canestri di Hall e i liberi di De Vico. Uno splendido gioco a due con Tessitori manda Ferguson a canestro, poi Venuto replica alla tripla di Martinoni con due triple identiche dall'angolo e Ferguson completa l'opera con un canestro in entrata per il 54-33 che costringe coach Ramondino ad un altro time out. Mancano ancora più di due minuti ma la Novipiù non riesce a recuperare più di un punto, con la frazione che si chiude sul 59-39.

Ultimo quarto. L'ex Di Bella sblocca il suo score con due canestri consecutivi (il primo contestato da un tentativo di stoppata di Wheatle), poi Udom e la tripla di un Emegano troppo libero nell'angolo riaccendono le speranze ospiti sul 61-46. Stavolta il time out è di Carrea, premiato dalla terza tripla di Marco Venuto, ma l'inerzia è passata nelle mani degli ospiti che con le triple di Blizzard e Tommasini chiudono un parziale di 8-0 riportandosi sul -10. Tessitori ferma la rimonta con un prezioso recupero, De Vico lo imita con due liberi e il cronometro comincia a giocare a favore di Biella, che però a 100 secondi dal termine si ritrova nuovamente con soli 10 punti di vantaggio. Blizzard e De Vico sbagliano le rispettive triple e nelle ultime azioni nessuno trova il canestro, con l'Angelico che può chiudere il derby sul 68-58.

Angelico Biella-Novipiù Casale Monferrato 68-58
Parziali:
13-6, 31-22, 59-39.
Angelico Biella: Ferguson 13, Hall 10, Massone, Venuto 9, Luca Pollone, De Vico 8, Udom 7, Matteo Pollone n.e., Wheatle 1, Rattalino n.e., Tessitori 20.
Allenatore: Carrea.
Novipiù Casale Monferrato: Tolbert 8, Denegri n.e., Tomassini 13, Natali, Blizzard 7, Di Bella 4, Martinoni 13, Emegano 6, Severini 4, Ruiu n.e., Valentini n.e., Bellan 3.
Allenatore: Ramondino.
Arbitri: Materdomini, Ascione, Mottola.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia