Biella batte Brescia in volata e in diretta tc. E' tripudio al Forum

L'Angelico in trionfo davanti alle telecamere di Sky

I rossoblù vincono 70-68 contro la "corazzata" Brescia. Quarta vittoria consecutiva per Infante e compagni.

Stampa Home
Articolo pubblicato il 01-02-2015 alle ore 00:00:00.
langelico-in-trionfo-davanti-alle-telecamere-di-sky-560fe0b8cf9433.jpg
BJ Raymond ha trascinato i compagni nel secondo tempo, dopo i primi due quarti un po' sottotono

Mezzogiorno di fuoco al Forum.

Si gioca infatti all'ora di pranzo la "partitissima" tra Angelico e Centrale del Latte Brescia, rispettivamente terza e prima in classifica e reduce da nove vittorie consecutive. E il palcoscenico è quello delle occasioni migliori, con le telecamere di Sky a trasmettere in diretta il big-match su SkySport3: è la prima volta per il campionato di A2 Gold.

Coreografia di altissimo livello da parte del pubblico biellese, mentre la tifoseria bresciana risponde con un enorme striscione sul quale campeggia la scritta "irriducibili".

Primo canestro ospite di Cittadini, che ha subito fatto valere la sua esperienza sotto canestro. Subito grande energia da paerte della capolista che vola sul 9-0 con Brownlee e Nelson. A muovere il tabellone rossoblù ci pensa Chillo, ben imbeccato da Raymond, bravo ad attirare su di sé il raddoppio di Cittadini e a servire lo smarcato numero 6. Poi tocca a Lombardi colpire da 3 e sale di tono anche la difesa biellese. Si corre tanto, si sbaglia anche qualcosa, ma di sicuro lo spettacolo non manca. Corbani si gioca di nuovo la carta del doppio play, come già una settimana fa, con Laquintana e Berti insieme sul parquet. Qualche fischio un po' dubbio da parte degli arbitri e la Leonessa riesce a prendere un buon margine (17-7 con 4 punti in fila di Cittadini). A spezzare il parziale di 6-0 è la schiacciata di Lombardi. Prima bomba di Voskuil al 9', ma Alibegovic risponde nello stesso modo. (14-22). Nelson in penetrazione chiude il primo quarto con Brescia avanti 24-17.

E' Cittadini a continuare a fare parecchio male alla difesa biellese, che non ha i centimetri per contenerlo, complici anche i problemi di falli di Chillo e Infante (a quota 2 già nel primo quarto). E' un eccellente Lombardi (che però in attacco si vede fischiare il suo secondo fallo, ndr) a tenere in piedi l'Angelico, anche se Cittadini riesce sempre a trovare il modo di far male (23-32 al 15'). Sei punti in fila di Voskuil permettono a Biella di tornare a -5 (29-34) e costringono la Centrale del Latte al time-out. Due triple in fila sbagliate da Biella e subito ci pensa Passera a punire i padroni di casa, nel loro momento migliore forse in termini di energia. Si chiude dunque un primo tempo nel quale comunque l'Angelico ha dimostrato che anche Brescia è battibile. Si rientra negli spogliatoi sul risultato di Biella 31-Brescia 38.

Subito Voskuil a colpire dalla distanza in apertura di secondo tempo, poi si iscrive al match anche Raymond, con 2 rimbalzi e il tiro del -1 (37-38) che costringe nuovamente coach Diana a chiamare il time-out. Il primo vantaggio di Biella lo firma ancora il numero 15, Brescia risponde colpo su colpo e con una tripla da 8 metri di Loschi rimette il naso avanti. Ora la partita si fa estremamente spettacolare con un continuo botta e risposta. Lombardi fa 0/2 ai liberi e manca la possiblità del sorpasso (44-45). Pari a quota 47 con la seconda tripla di Raymond e l'alley-oop di Laquintana per Lombardi fa esplodere il Forum (49-47). Antisportivo a Laquintana con Brownlee che mette entrambi i liberi, ma poi Alibegovic pesta la linea laterale e quindi Biella non paga troppo dazio. Brownlee fissa il risultato sul 52-55 e così iniziano gli ultimi 10 minuti di una partita che si merita senza dubbio il mezzogiorno di Sky.

La Centrale del Latte inizia molto meglio l'ultimo quarto e si riporta a +7 (54-61) con due canestri dello stesso Brownlee. Un 2+1 di Voskuil e una tripla di capitan Infante riportato sotto i padroni di casa (60-63). Fallo tecnico a Loschi (costretto a uscire per raggiunto limite di falli) e Raymond realizza dalla lunetta. sul possesso successivo De Vico non trova però la retina. Benevelli punisce la difesa biellese (61-68) dopo la tripla fallita da un liberissimo Laquintana. Raymond da 3 e poi Berti in contropiede regalano la nuova, forse insperata, parità a quota 68 quando mancano 1'38" alla sirena. Palla persa da parte di Passera, ma Infante sbaglia la tripla. Brescia però perde subito palla ancora con Passera. Questa volta allora è Berti a farsi soffiare il pallone dal post basso e lo stesso Passera sbaglina in penetrazione. Fallo su capitan Infante a 3" dallo scadere dei 24" e a 8" dalla sirena. Il numero 10 segna entrambi i liberi e Brescia si rifugia nel time-out con appunto 8" sul cronometro e Biella avanti 70-68. E Biella ha ancora due falli da spendere. Il primo lo fa Berti, come pure il secondo. Ora mancano 3"53. Nelson sbaglia l'appoggio e l'Angelico trionfa 70-68 tra l'entusiasmo del Forum.

Tags: Angelico, pallacanestro biella, centrale del latte, leonessa brescia, mezzogiorno di sky, skysport3, serie a2 gold, biella forum

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia