Il commento di Massimo De Nuzzo

La forza di rialzarsi quando muore un figlio

Provo a immaginare una delle mie figlie dentro a una bara. Bella come il sole, fredda come la pietra.

Stampa Home
Articolo pubblicato il 12-11-2014 alle ore 00:00:00.
la-forza-di-rialzarsi-quando-muore-un-figlio-560fdac97afe03.jpg
Elisa Gentile

Provo a immaginare una delle mie figlie dentro a una bara. Bella come il sole, fredda come la pietra. Ci provo, ma non ci riesco. Riesco solo a piangere. Piango per quella ragazzina morta a 18 anni. Chissà quanti sogni aveva Elisa. Da ieri  il suo banco al liceo è vuoto. Vuoto come tutto ciò che le apparteneva.


Penso a mia figlia.  Vedo gli stivaletti per cui abbiamo litigato e gli orecchini a forma di cuore che ha voluto a tutti i costi. Cose banali. Eppure, ogni oggetto che c'è in casa parla di lei. Se non sapessi che in questo momento sta dormendo serena, ognuno di questi oggetti rappresenterebbe una pugnalata al cuore.


Convivere con la morte di un figlio è  la cosa più tremenda che possa accadere. Mi farei tagliare le gambe e le braccia pur di non perdere un figlio. Però succede. E noi non possiamo farci nulla. Cerco di immaginare il letto vuoto. Io che mi corico sotto le coperte per ritrovare il suo odore. Piango. Piango. E piango ancora. Ho però altri figli. Che piangono insieme a me. Disperati come me. Ma con tutta la vita davanti. Saranno loro a darmi la forza per rialzarmi.

Dino, Anna, deve essere così. Perché loro - Francesco, Sara e Alessandro -  hanno più che mai bisogno di voi.  

Massimo De Nuzzo

Tags: elisa gentile, morta elisa gentile, funerale elisa gentile, commento de nuzzo, massimo de nuzzo, ricordo elisa gentile

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 07-01-2017
Biella: minori ubriachi danneggiano le auto in sosta 3 Tre ragazzini sono stati denunciati dalla Polizia per danneggiamento e minacce a pubblico ufficiale, dopo essere stati sorpresi ubriachi da una pattuglia...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 19-03-2017
Sono giorni che le cronache raccontano della recente visita del capo della Lega a Napoli e del corteo che ha attraversato la città con una coda...
Post Del 28-12-2016
Lele Ghisio Quanto siamo buoni in vista dell’imminente Natale (che sì, per alcuni è anche minaccia imminente nel campo delle emozioni e del traffico...

I più letti

Rubriche della provincia