L'editoriale di Vittorio Barazzotto

La Festa del lavoro che non c'è

Stampa Home
Articolo pubblicato il 01-05-2017 alle ore 08:26:29.
La Festa del lavoro che non c'è 2
Vittorio Barazzotto

Anche a Biella, una volta “patria” della piena occupazione, lunedì sarà Primo Maggio, festa del lavoro. Del lavoro che non c'è, verrebbe da dire. Ma è proprio per questo che s'impone un minimo di riflessione, se dopo decenni di crescita economica, conquiste sindacali e miglioramento della qualità della vita siamo spesso costretti a spegnere il sorriso che questo giorno di festa accendeva.

Il mondo è cambiato in fretta, e con lui, inevitabilmente, anche il mondo del lavoro. È cambiato il rapporto di domanda e offerta, è cambiata la divisione sociale che l'economia fordista aveva prodotto e aveva però generato la necessità della contrattazione sindacale. C'è stata una rivoluzione nei meccanismi della produzione, una rivoluzione post-industriale la definirei, con una conseguente rivoluzione dei rapporti sociali. L'impatto della categoria si è risolto nella solitudine del singolo, senza però risolvere in altro modo il ruolo sociale del lavoro stesso.

La nostra è una Repubblica democratica fondata sul lavoro e non sull'economia. Un distinguo che in questo Primo Maggio andrebbe rafforzato nelle idee e nelle proposte: ogni parte sociale deve assumersi le proprie responsabilità, a livello locale come a livello nazionale. La classe imprenditoriale nel comprendere che la dignità del lavoro non è condizione trattabile; le organizzazioni sindacali che lotte e rivendicazioni vanno adeguate ai tempi e ai modi del lavoro 2.0, qualsiasi cosa ciò voglia dire.
Poi restano i singoli, quelli meno tutelati da nuove formule contrattuali e dalla dinamicità incontrollata dell'economia del lavoro e delle professioni. A loro soprattutto credo vada dedicata questa festa e questa giornata, sia che siano al lavoro o a far merenda con le proprie famiglie. Ci vuole più lavoro e ci vogliono opportuni provvedimenti legislativi, fiscali e burocratici, certo. Ma anche più tutela dell'umanità e della dignità di ogni lavoratore.

Vittorio Barazzotto

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 13-09-2017
Sorpreso in auto con droga, non aveva patente, assicurazione e revisione 3 Sorpreso alla guida di un'autovettura in possesso di un piccolo quantitativo di droga, a seguito degli accertamenti da parte degli agenti della Questura...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 19-03-2017
Sono giorni che le cronache raccontano della recente visita del capo della Lega a Napoli e del corteo che ha attraversato la città con una coda...
Post Del 28-12-2016
Lele Ghisio Quanto siamo buoni in vista dell’imminente Natale (che sì, per alcuni è anche minaccia imminente nel campo delle emozioni e del traffico...

Rubriche della provincia